Elenco Tornei
Storico Tornei
InterAziendale 2016/17
Open 2016/17
Dati Torneo
 Riepilogo
 Calendario
 Classifica
 Marcatori
 Disciplina
 Fair-Play
 Squadre
 Comunicati
 Il Punto
 Regolam. e Formula
 Campi
 Premiazioni
 Statistiche
 Best Player
 Video
 Area Riservata
Convenzioni
No banner in farm
Informazioni
 Chi Siamo
 Contattaci
 In caso d'infortunio
 Arbitri MSP
 Smartphone
 Convenzioni
 Modelli Vari
 Previsioni Meteo
 Archivio Pagine
Cerca
TELECOM C5 - ESTATE 2010 CRONACA
Giornata Data Ora Campo Squadre Ris. Opzioni
Girone Unico
3a giornata

       
MER 26/05/2010 18:00 Newton  Aosta 2010
Astero Carlo
Aracu Andrea
Balistreri Silvio
-  PFM 2010
Murgia Fabio
Oppo Massimiliano
7 - 2
Apri in PDF     
CRONACA DELLA PARTITA - [973 view]
Maurizio
26/05/2010
22:30

6.181 batt.
Terza giornata del Torneo di calcio a 5 Telecom estate 2010, e la gara delle 18.00 mette di fronte le squadre di Aosta e 2010.
Aosta, dopo l’ottimo esordio e caduta inaspettatamente nella seconda gara sotto i colpi dei ragazzi di Ennio Casula, e sicuramente vorrà affronterà con la massima determinazione la gara che potrebbe, in caso di vittoria, fornirgli in anticipo il biglietto per le semifinali.
PFM, che fino ad ora ha raccolto un punto nelle due gare giocate, deve necessariamente fare punti per evitare di occupare l’unico posto che la lascerebbe fuori dalle semifinali stesse.
Caldo intenso ma sopportabile fanno da cornice alla gara, diretta dal Sig. Diana

1° Tempo:
Dopo un minuto ci prova Sirigu dal limite, costringendo Frau a rifugiarsi in angolo.
Al 3° un bel passaggio si Astero dalla sinistra libera dalla parte opposta Aracu, che calcia a lato da ottima posizione.
Trenta secondi dopo Frau è bravo a salvare su Sirigu, che calcia di destro da distanza ravvicinata.
Aosta in questa prima fase della gara è assoluta padrona del campo, ed al 5° trova il meritato vantaggio quando, dopo un bel lavoro di squadra, Sirigu serve sul secondo palo Astero, che non ha difficoltà ad insaccare nella porta sguarnita: 1 a 0.
Nel minuto successivo Aosta va vicina al raddoppio in tre circostanze, sempre con Sirigu, e mentre in due occasioni Frau e bravo a respingere a lato, nella terza il portiere di PFM è salvato dalla traversa.
PFM fatica a proposi in avanti, e se si eccettua una debole conclusione dal limite di Murgia all’8° minuto, Gigi Montis risulta fino ad ora praticamente inoperoso.
Al 9° Balistreri fa partire una bomba di destro dalla linea di metacampo sulla quale Aracu fa velo ingannando Frau, che vede la palla insaccarsi nell’angolo basso alla sua destra: 2 a 0.
Al 10° di prova Murgia dalla distanza, con Montis bravo a deviare a lato.
Trenta secondi dopo prima Frau salva in uscita su Astero, poi ne proseguo dell’azione Sirigu coglie il palo alla destra dello stesso Frau.
Al 12° sugli sviluppi di una ripartenza PFM la palla termina sul lato sinistro dell’area tra i piedi di Oppo, che è bravo a servire all’indietro l’accorrente Murgia, che con un bel destro rasoterra infila Montis: 2 a 1.
Sirigu oggi non è proprio fortunato, ed al 15° coglie il terzo palo della giornata con un bel destro dal limite.
Al 16° una bella rasoiata di destro dalla distanza di Murgia passa di poco a lato della porta di Montis.
Al 23° Oppo si ritrova a tu per tu con Montis, che è bravo a salvare con una tempestiva uscita.
Al 24° Balistreri ha la palla buona dentro l’area ma calcia tropo debolmente, favorendo l’intervento in presa bassa di Frau.

2° Tempo:
Nel giro di un minuto PFM va due volte al tiro, prima con Pantaleo e poi con Murgia, con Montis bravo in entrambe le circostanze a respingere di piede.
Al 2° una micidiale ripartenza 3 contro uno a favore di Aosta libera davanti alla porta Aracu, che insacca nonostante il disperato intervento di Frau: 3 a 1
Trenta secondi dopo Sirigu spreca una buona occasione, calciando a lato dal limite sinistro dell’area
Al 4° Montis salva per due volte sulla doppia conclusione di Oppo.
Al 6° Banchiero spreca due favorevolissime occasioni, calciando in entrambe le circostanze a lato a pochi passi dalla linea di porta.
Al 10° Astero scodella in area un pallone da calcio d’angolo sul quale Aracu è più lesto di tutti e di destro al volo insacca: 4 a 1.
Trenta secondi dopo la porta di Aosta si salva due volte sulle conclusioni ravvicinate di Oppo.
Al 13° un disimpegno “leggero” di Pantaleo consegna la palla al limite dell’area a Sirigu, bravo a servire prontamente Astero, che con un bel destro rasoterra non lascia scampo a Frau: 5 a 1.
Al 17° Frau salva in uscita su Balistreri, che calcia di destro a pochi metri dalla porta.
Al 18° prima Montis blocca in presa sicura una conclusione dal limite di Murgia, poi sulla successiva ripartenza Balistreri e bravo ad involarsi verso la porta, a saltare un avversario e di sinistro battere Frau in uscita: 6 a 1.
Al 21° Oppo rivece palla al limite, si gira e di sinistro batte Montis: 6 a 2.
Al 24° Sirugu, su angolo dalla sinistra, trova tutto solo in piena area Astero, che controlla, salta Frau ed insacca nella porta sguarnita: 7 a 2.

Partita giocata quasi a senso unico, con Aosta che si aggiudica meritatamente i 3 punti perché costringe gli avversari, per lunghissimi tratti della gara, a difendersi nella propria metacampo limitando al massimo le incursioni verso la porta avversaria.
Certamente non è di aiuto per PFM, visto l’abbandono del campo nei minuti iniziali di Cogotti per infortunio, l’aver giocato tutta la gara senza cambi, condizione che alla lunga pesa sul rendimento finale.
Aosta accede cosi, con un turno di anticipo, alle semifinali del torneo, che rimangono a forte rischio per PFM, costretta a vincere l’ultima gara che gli rimane da giocare, ed a sperare contemporaneamente nei risultati negativi delle dirette concorrenti.

PFM
Chiaramente vanno menzionati ed elogiati, per impegno e determinazione, tutti i 5 giocatori presenti al campo, e cioè Massimo Oppo, Fabio Murgia, Filippo Pantaleo, Gianluca Banchiero e soprattutto Fabrizio Frau, che “impallinato” per tutta la partita, ha il merito di compiere numerosi interventi che limitano il passivo finale dei suoi.

AOSTA
Il quintetto che inizia la gara, e cioè Gigi Montis, Silvio Balistreri, Andrea Aracu, Matteo Sirigu e Carletto Astero risulta determinante per la netta vittoria finale. Montis si fa sempre trovare pronto quando serve, Balistrei segna due belle reti, cosi come Aracu, Sirigu non segna ma solo per sfortuna (tre i legni colpiti oggi), un po si imprecisione e anche perché oggi Frau sembrava aver un conto in sospeso con lui. Tre reti per Astero , che unite a assit, dribblig e tanta corsa lo rendono meritevole della seconda coppa di Uomo Alan del torneo.
©2004-2021 Alberto Tiddia - Riproduzione vietata.