Elenco Tornei
Storico Tornei
InterAziendale 2016/17
Open 2016/17
Dati Torneo
 Riepilogo
 Calendario
 Classifica
 Marcatori
 Disciplina
 Fair-Play
 Squadre
 Comunicati
 Il Punto
 Regolam. e Formula
 Campi
 Premiazioni
 Statistiche
 Best Player
 Video
 Area Riservata
Convenzioni
No banner in farm
Informazioni
 Chi Siamo
 Contattaci
 In caso d'infortunio
 Arbitri MSP
 Smartphone
 Convenzioni
 Modelli Vari
 Previsioni Meteo
 Archivio Pagine
Cerca
TELECOM C5 - ESTATE 2010 CRONACA
Giornata Data Ora Campo Squadre Ris. Opzioni
Girone Unico
Semifinali

       
LUN 21/06/2010 18:00 Newton  Ennio e LeStorieTese
Defraia Massimo
Meloni Oscar
Tiddia Alberto
gioco scorretto Ladu Luca
-  Corazzata RJM
Casu Valter
Laconi Andrea
gioco scorretto Tanzi Marco
6 - 2
Apri in PDF      
CRONACA DELLA PARTITA - [1919 view]
Maurizio
21/06/2010
22:45

6.037 batt.
E tempo di semifinali per il torneo Telecom di calcio a 5 Estate 2010.
Dopo la fase eliminatoria la PFM di Roberto Zonca ha dovuto abbandonare il torneo per fare spazio alle 4 pretendenti che stasera daranno la caccia alla finalissima di venerdi prossimo.
La prima gara mette di fronte Ennio e le Storie Tese Corazzata RJM, rispettivamente prima e quarta classificata della prima fase.
I ragazzi di Ennio Casula hanno al passivo una sola sconfitta nel torneo, giunta proprio ad opera di rivali odierni, che nello scontro diretto datato 8 Giugno si imposero per 6 a 4, al termine di una clamorosa rimonta, visto che dopo 5 minuti della ripresa i ragazzi di Dessalvi erano sotto di tre reti.
Pochi problemi di formazione per Casula, che si presenta quasi al completo, mentre Corazzata RJM in attesa dell’arrivo di Roberto Pucci, inizia la gara senza un cambio in panchina..
Secondo il calendario oggi è 21 Giugno, in teoria giorno che segna l’inizio ufficiale della stagione estiva, di cui al campo c’è poca traccia visto il vento gelido che soffia sul terreno di gioco, mentre inizia la gara diretta dal Sig. Coni

1° Tempo:
Dopo i primi minuti di studio è Coarazzata RJM ad accendere i fuochi, con Paolone Todde che al 4°, liberato da un bel passaggio filtrante di Casu, si presenta davanti a Bargone ma calcia incredibilmente a lato.
I ragazzi di Ennio sembrano lenti ed impacciati, e faticano a trovare spazi nell’attenta difesa avversaria, che costringe Defraia e compagni ad affidarsi a conclusioni dalla distanza che non impensieriscono al momento l’attento Tanzi.
Ma alla prima occasione Ennio e le storie tese passano in vantaggio grazie a Oscar Meloni, che dall’out di destra all'8° batte Tanzi con un bel destro a che si infila sotto la traversa: 1 a 0.
Al 10° un bel sinistro dal limite di Todde sfiora il palo alla sinistra di Bargone e si spegne sul fondo.
Al 12° Bargone è bravo a stendersi in tuffo per deviare in angolo un pericoloso destro dal limite di Casu, sugli sviluppi del quale la palla finisce, all’altezza del dischetto dei 10m, tra i piedi di Laconi, che senza pensarci scarica un potente destro che sorprende Bargone: 1 a 1.
Due minuti dopo Defraia conduce una azione personale sulla destra, si infila in area e dopo un batti e ribatti con Tanzi, seppure in precario equilibrio, trova il guizzo giusto per battere da pochi passi il N° 1 avversario: 2 a 1.
Al 16° è Dessalvi a calciare alto dal limite sinistro dell’area di rigore.
Al 18° Defraia recupera la sfera sulla tre quarti, con un bel dribbling elude la marcatura di Laconi e con una rasoiata di sinistro batte ancora una volta Tanzi: 3 a 1.
Coarazzata RJM sembra accusare il colpo, ed un minuto dopo Meloni, dopo aver protetto palla sulla sinistra, si presenta davanti a Tanzi e lo batte con un bel destro a giro: 4 a 1.
Al 21° Pucci per ben due volte si ritrova, sul lato destro dell’area, a tu per tu con Bargone, ma in entrambe le circostanze spreca tutto calciando incredibilmente a lato.
Proprio alla scadere della prima frazione Tanzi salva in uscita su Tiddia, lanciato a rete da un lungo lancio di Meloni.

2° Tempo:
Il primo minuto scorre tra le conclusioni di Todde da una parte e Defraia dall’altra, che mancano di pochissimo la porta avversaria.
Al 4° Flavio Aresu salva sulla linea, e di schiena, sul tocco ravvicinato di Todde, che trenta secondi dopo coglie la base del palo alla sinistra di Bargone con un bel sinistro dal limite.
Coarazzata RJM insiste, ed al 6° Bargone è bravo a deviare in angolo l’insidioso sinistro dalla distanza di Casu.
All’8° trova la rete anche Tiddia, che insacca da pochi passi su un assit di Meloni dalla sinistra: 5 a 1.
Al 9° Bargone salva ancora una volta la propria porta sul destro dal limite di Pucci.
Al 14° Bargone prima salva su Casu e poi e bravo a rialzarsi per respingere la successiva conclusione di Todde.
Al 18° Coarazzata RJM trova la meritata rete grazie a Casu, che finalizza al meglio una veloce ripartenza dei suoi battendo da pochi passi Bargone: 5 a 2.
Al 20° Pucci calcia a lato da ottima posizione, ignorando nell’occasione Casu, appostato tutto solo sul secondo palo.
Al 23° Tiddia calcia alto dal limite, ignorando però il meglio appostato Defraia, che aveva accompagnato l’azione compagno.
Al 25° Bargone nega una rete certa ad Andrea Laconi, che calcia a botta sicura dal limite dell’area.
La gara si chiude con la seconda rete di Tiddia, che servito in area da un perfetto assit di Defraia batte di destro Tanzi: 6 a 2.

I ragazzi di Ennio Casula si prendono la rivincita ed accedono cosi alla finale, aggiudicandosi una partita nella quale Coarazzata RJM gioca una gara attenta e ordinata e raccoglie molto di meno di quanto semina, soprattutto perché va a scontrarsi ripetutamente con il muro eretto da Bargone, che salva in svariate occasioni la propria porta mettendo in cassaforte una vittoria frutto anche della maggiore capacità realizzativa sotto porta di Ennio e le storie tese.

Coarazzata RJM
Come già detto buona gara di tutti i 6 elementi presenti oggi al campo, e cioè Marco Tanzi, Andrea Laconi, Stefano Dessalvi, Walter Casu, Roberto Pucci e Paolone Todde, bravi credere fino all’ultimo in una difficile rimonta.

Ennio e le storie tese
Buona gara dei tre “tenori” Defraia, Meloni e Tiddia, che con le doppiette realizzate mettono al sicuro il risultato.
Generosa ma spesso imprecisa gara di Lau in mezzo al campo, attenta e determinata quella di Flavio Aresu e Bernagozzi in fase difensiva.
Su tutti spicca chiaramente la prova di Antonio Bargone  tra i pali, autentico protagonista della gara, salva in più riprese la propria porta, e l’ampio divario nel punteggio finale è frutto soprattutto della sua prestazione. Per questo assegno a lui la coppetta di uomo Alan della gara.
©2004-2021 Alberto Tiddia - Riproduzione vietata.