Elenco Tornei
Storico Tornei
InterAziendale 2016/17
Open 2016/17
Dati Torneo
 Riepilogo
 Calendario
 Classifica
 Marcatori
 Disciplina
 Fair-Play
 Squadre
 Comunicati
 Il Punto
 Regolam. e Formula
 Campi
 Premiazioni
 Statistiche
 Best Player
 Video
 Area Riservata
Convenzioni
No banner in farm
Informazioni
 Chi Siamo
 Contattaci
 In caso d'infortunio
 Arbitri MSP
 Smartphone
 Convenzioni
 Modelli Vari
 Previsioni Meteo
 Archivio Pagine
Cerca
TELECOM C5 - ESTATE 2010 CRONACA
Giornata Data Ora Campo Squadre Ris. Opzioni
Girone Unico
1a giornata

       
GIO 13/05/2010 18:00 Newton  Aosta 2010
Astero Carlo
Sirigu Matteo
Aracu Andrea
-  Corazzata RJM
Todde Paolo
Dessalvi Stefano
8 - 3
Apri in PDF     
CRONACA DELLA PARTITA - [1210 view]
Maurizio
13/05/2010
22:27

7.079 batt.
Scatta oggi l’edizione 2010 del torneo Telecom di calcio a 5.
Cinque le squadre al via, come nella precedente edizione, nella quale trionfò la squadra di Aosta, che forte di una rosa decisamente superiore alle concorrenti, fece incetta di trofei.
L’edizione di quest’anno appare, almeno sulla carta decisamente più equilibrata, nessuna formazione appare decisamente superiore alle altre, e quindi è difficile pronosticare chi si aggiudicherà l’edizione 2010 del Torneo.
Nella prima gara scende in campo la detentrice Aosta, che pur ridimensionata rispetto alla scorsa edizione, appare sempre formazione temibile; a contendergli i tre punti trova la Corazzata RJM, squadra di nuova formazione, ma che presenta tra le file parecchi giocatori con lunga esperienza della disciplina.
Problemi di formazione per PFM, se si ritrova al campo senza nessuno dei due portieri di ruolo iscritti, e Andrea Laconi è costretto ad accomodarsi tra i pali.
Temperatura gradevole, con cielo che promette acqua, fanno da cornice alla gara, diretta dal Sig. Cangemi.

1° Tempo:
Il cronometro non è appena arrivato a 30”” che Aosta è già in vantaggio con Astero, che dalla destra indovina il diagonale giusto per battere Laconi: 1 a 0.
Al 2° Un errore di Usai consegna la palla a Sirigu, che a tu per tu con Laconi non sbaglia: 2 a 0.
Aosta insiste, e trenta secondi dopo Sirigu dalla destra libera un diagonale si infila alle spalle di Laconi: 3 a 0.
Trenta secondi dopo Paolo Todde raccoglie la palla al limite, sfruttando la corta respinta della difesa avversaria a seguito di un tiro di Casu, per battere con una bella “puntera” sotto la traversa Montis: 3 a 1.
Al 6° Laconi è bravo a salvare in uscita su Astero prima e Sirigu poi, entrambi presentatesi a tu per tu con l’estremo di Corazzata RJM.
Al 10° Aracu spara un bolide di destro dalla distanza, che sorprende Serra, subentrato un minuto prima a Laconi tra i pali: 4 a 1.
Al 12° Montis blocca senza problemi la punizione dai 10 m di Casu.
Al 14°, dopo una bella azione corale, Aracu taglia il campo per Astero, che a tu per tu con Serra si fa respingere il tiro da quest’ultimo.
Trenta secondi dopo ancora Serra è bravo a bloccare un bel destro dal limite di Sirigu.
Al 15° Paolo Todde impegna severamente Montis con un bel sinistro dal limite, con il N° 1 di Aosta bravo a respingere di piede.
Al 16° Casu, defilato sull’out di sinistra, trova sul secondo palo Dessalvi, che controlla ed insacca con freddezza: 4 a 2.
Corazzata RJM insiste, e prima Porru salva sulla linea su una conclusione ravvicinata di Casu, poi trenta secondi dopo Montis è bravo a salvare in angolo sulla conclusione ravvicinata di Walter Casu.
Al 19° Aosta arriva al bonus falli, e Corazzata RJM può battere il libero dai 10m con Casu, che coglie la base del palo alla destra di Montis.
Al 23° altro tiro libero a favore di Corazzata RJM, ma Montis è bravo a deviare in angolo la conclusione di Pucci.
Proprio alla scadere Astero recupera la sfera all’altezza dei 10m e dopo aver ingaggiato un duello con Pucci, con un bel destro dal limite batte Serra: 5 a 2.

2° Tempo:
Al 3° Paolo Todde riceva palla al limite dopo un lungo rilancio dalle retrovie, e dopo aver controllato con il solito mancino batte Montis: 5 a 3.
Al 4° Aosta sfrutta male una punizione di seconda dal limite, con Sirigu che spara addosso a Serra.
Trenta secondi dopo Serra è bravo a deviare in angolo la bomba di destro di Sirigu.
Intorno a 6° minuto Aosta spreca per tre volte da distanza ravvicinata, una volta con Caocci e due volte con Sirigu, con la palla che passa sempre di poco a lato della porta.
All’8° bella azione personale di Astero, che si invola tra più avversari, e dal limite con il sinistro batte Serra in uscita: 6 a 3.
Al 10° prima Montis salva per due volte su Usai, e sul capovolgimento di fronte Serra è bravo a salvare sulla bomba di destro di Sirigu.
Ma trenta secondi dopo Sirugu trova nuovamente il goal, quando insacca di destro dal dischetto dei 10m, con la palla che si infila nell’angolo alto alla sinistra di Serra: 7 a 3.
Al 17° Astero si invola sulla destra e poi a tu per tu con Serra non sbaglia, insaccando per l’ 8 a 3.
Al 19° Sirugu spara un destro dal limite che coglie i due pali della porta per poi sfilate a lato della stessa.
Intorno al 20° Aosta decide di prendere a pallate il povero Serra, bravo ad opporsi alla ravvicinate conclusioni di Astero, Sirigu e Balistreri.
Il duello Sirigu . Serra si ripete un minuto dopo, e ancora una volta Serra ne esce vincitore, bravo nel respingere le bombe del N° 7 avversario.
Ancora un grande Serra nega la rete al 23° alla bomba dalla distanza di Balistreri.

Aosta porta a casa i primi tre punti del torneo senza particolari sofferenze, in una gara dove parte fortissimo, tiene a bada gli avversari nella parte centrale per poi allungare nel finale.
Fatale si dimostra per Corazzata RJM la pessima partenza, nella quale incassa tre reti nei primi tre minuti di gara, complice anche l’assenza tra i pali di un portiere di ruolo, e poi non riesce, nonostante una buona parte centrale di gara, a riequilibrare il punteggio.
Una migliore amalgama ed organizzazione di gioco, oltre che un portiere tra i pali saranno di sicuro aiuto per Corazzata RJM nelle prossime gare, gare che vedranno Aosta sicura protagonista.

Corazzata RJM
Evidentemente essere compare di colazione di Maurizio Durzu ha effetti positivi per Giangiorgio Serra, che tra i pali, passato il timore iniziale, si dimostra assoluto protagonista, compiendo tanti pregevoli interventi con i quali limita al minimo il passivo dei suoi; bene Walter Casu, che si muove con eleganza per tutto il campo, creando gioco ed occasioni, anche se, come tutti, ha un vistoso calo nella parte finale della gara.
Paolone Todde si vede poco, ma tutte le volte che riceve palla in avanti sono dolori per gli avversari, e la doppietta odierna ne è la pratica dimostrazione.
Discreta la gara di Andrea Laconi in difesa, cosi come quella di Stefano Dessalvi, che ritroviamo con piacere in un torneo Telecom, che oggi si vede poco ma dimostra di poter essere utile per la causa dei suoi nel proseguo del torneo.

Aosta 2010
Montis è poco impegnato, ma goal subiti a parte, si fa sempre trovare pronto nella occasioni nella quali è chiamato in causa; buona gara di Paolo Caocci, tanto fisico e sostanza in mezzo al campo, del solito Andrea Aracu, che si vede a spazzi ma ha modo di trovare una bella rete, e si Matteo Sirigu, che segna tre reti e tira in porta 1000 volte ingaggiando un duello personale con il portiere avversario.
Uomo Alan della gara oggi è Carletto Astero, che segna 4 reti di cui 2 davvero molto belle,corre come sempre su e giù per tutto il campo, dando continuo appoggio ai compagni e tanti grattacapi agli avversari.
Anonimo
14/05/2010
08:18
Grandissimo Giangy  sei stato veramente il Numero uno, senza togliere niente a Carletto, che tutti conosciamo bene,  l' uomo Alan di ieri per la Corazzata RJM  è Serra , lo dimostra la cronaca, Sirigu tira 1000 volte e segna solo 3 reti . Complimenti anche a Mister Sirigu  sempre capace di organizzare ottime squadre   
Anonimo
14/05/2010
08:22

Il messaggio precedente era il mio anche se ho sbagliato il numero delle reti di Sirigu che son solo 2. Ciao Andrea Laconi

©2004-2021 Alberto Tiddia - Riproduzione vietata.