Elenco Tornei
Storico Tornei
InterAziendale 2016/17
Open 2016/17
Dati Torneo
 Riepilogo
 Calendario
 Classifica
 Marcatori
 Disciplina
 Fair-Play
 Squadre
 Qualificate
 Comunicati
 Il Punto
 Regolam. e Formula
 Campi
 Premiazioni
 Statistiche
 Best Player
 Video
 Area Riservata
Convenzioni
No banner in farm
Informazioni
 Chi Siamo
 Contattaci
 In caso d'infortunio
 Arbitri MSP
 Smartphone
 Convenzioni
 Modelli Vari
 Previsioni Meteo
 Archivio Pagine
Cerca
MARACANA' OPEN 2016/17 CRONACA
Giornata Data Ora Campo Squadre Ris. Opzioni
Divisione Master
10a giornata

       
LUN 23/01/2017 20:00 Newton  Esuberi
Collu Carlo
Muggironi Roberto
Murru Stefano
-  XRAYS FCC Cagliari
Scarlatella Nicola
Lorusso Giovanni
Mocci Valerio
4 - 6
Apri in PDF     
CRONACA DELLA PARTITA - [892 view]
MarcoF
23/01/2017
22:51

5.885 batt.

XRAYS, AVANTI COL BRIVIDO

Ottimo secondo tempo degli Esuberi, che sfiorano una clamorosa rimonta dopo un primo parziale da incubo.


È un XRAYS dai due volti quello che supera gli Esuberi nella gara di stasera giocata sul campo di via Newton, salendo a quota 18 punti in classifica. Il primo tempo è un dominio totale di Lorusso e compagni, che vanno al riposo sullo 0-3. La ripresa parte anch'essa molto bene, tant'è che dopo dieci minuti i grigioneri si trovano avanti 1-5. Poi, il tracollo, più mentale che fisico: gli Esuberi, che non mollano mai, fiutano l'impresa, la cercano e quasi la trovano. Solo a due minuti dalla fine, infatti, il sogno svanisce.

Di seguito, la cronaca del match diretto dal sig. D'Angelo, dell'MSP Sardegna.

PRIMO TEMPO:
Come già scritto in precedenza, il primo parziale è un monologo grigionero. Gli Esuberi fanno fatica a contrastare il gioco avversario, ed in particolare fanno fatica a contenere un ispiratissimo Lorusso.
Dopo un primo brivido al 6', con Casula che sfiora il palo con un bel destro a giro, è proprio Giovanni Lorusso a portare in vantaggio i suoi con un potente destro ad incrociare di precisione chirurgica, che si spegne nel sette alla destra di Passerini. [GOAL XRAYS! 0-1]
Passano due minuti e gli ospiti raddoppiano: letale ripartenza tre contro uno, che Nicola Scarlatella finalizza con una botta dal limite che fulmina l'estremo difensore avversario. [GOAL XRAYS! 0-2]
Nella fase centrale di questo primo tempo, Cocco e compagni gestiscono senza grosse preoccupazioni il match, affacciandosi almeno in altre tre occasioni dalle parti di Passerini, senza però riuscire a impensierirlo più di tanto. Questo perlomeno sino al 20', quando l'ennesima giocata di classe di Lorusso libera Nicola Scarlatella davanti al portiere: un cross di esterno destro da manuale, che Scarlatella gira in rete di testa. [GOAL XRAYS! 0-3]
Un minuto più tardi, finalmente, sono gli Esuberi a farsi vedere in avanti, con una botta da fuori di Pusceddu respinta da Corso.
Prima del duplice fischio finale, c'è spazio per un ultimo brivido targato XRAYS, con Mariano Casula che però fallisce quello che può essere a tutti gli effetti considerato un rigore in movimento.

SECONDO TEMPO:
Anche l'avvio di ripresa è da incubo per i padroni: un erroraccio in fase di impostazione apre le porte a Giovanni Lorusso, che non la porta sguarnita non può certo sbagliare. [GOAL XRAYS! 0-4]
Gli Esuberi provano a raddrizzare la serata al 29' con Roberto Muggironi, che spalle alla porta trova una bellissima girata che batte Corso, con la sfera che impatta sulla faccia interna del palo prima di insaccarsi. [GOAL ESUBERI! 1-4]
Tuttavia, quattro minuti più tardi, XRAYS ristabilisce le distanze ancora con Nicola Scarlatella, che si gira molto bene per poi trovare l'incrocio più lontano col mancino. [GOAL XRAYS! 1-5]
Sembra finita, ma gli ospiti fanno l'errore di allentare la presa e gli Esuberi vengono fuori. Al 36' il primo assaggio di ciò che sta per succedere: Stefano Murru finalizza un'ottima azione di Pusceddu, riaprendo i conti. [GOAL ESUBERI! 2-5]
Tre minuti più tardi, è Muggironi ad andare vicinissimo al goal, sfiorando il palo alla destra del portiere con un destro rasoterra.
Al 41' i grigioneri prendono una clamorosa ripartenza tre contro due, con Carlo Collu che combina splendidamente con S. Murru, per poi battere facilmente Corso. [GOAL ESUBERI! 3-5]
Lorusso e compagni sembrano aver perso la verve della prima frazione, corrono meno e i padroni di casa riescono a trovare così sempre più spazi. Al 44' arriva poi una punizione dal limite: la batte addirittura il portiere, Passerini, che pesca solissimo sul secondo palo Carlo Collu, che la butta dentro. [GOAL ESUBERI! 4-5]
Un solo goal separa le due compagini, il finale si preannuncia rovente: ma proprio sul più bello per i padroni di casa, XRAYS si risveglia dal torpore e riprende a correre, non concedendo più spazi agli avversari.
Al 48', poi, arriva il colpo di grazia, col solito super-Lorusso che fa terra bruciata a sinistra, per poi mettere al centro una palla morbida che Valerio Mocci deve solo spingere in rete. [GOAL XRAYS! 4-6]
Il goal chiude la contesa, e di lì a poco il sig. D'Angelo fischia tre volte.

IL MIGLIORE:
Giovanni Lorusso (XRAYS) è l'assoluto protagonista della gara di oggi: grazie alle sue accelerazioni e alle sue giocate, ha spaccato in due la gara. È un tuttofare: pressa, contrasta, detta i tempi, rifinisce e segna. Senz'ombra di dubbio fra i migliori giocatori del torneo.

NOTE DI MERITO:
Per gli Esuberi, Roberto Muggironi è uno degli osservati speciali da parte della difesa avversaria: buona tecnica di base, cerca di supportare al meglio S. Murru. Trova anche un meritato goal, uno dei più belli della serata.
Stefano Murru incarna lo spirito degli Esuberi, lottando tenacemente su ogni pallone gli passi vicino. Sempre prezioso là davanti, sia per finalizzare sia per il lavoro di sponda.
Carlo Collu trova una doppietta che rianima le speranze degli azzurri: due goal che premiamo la generosa prestazione di stasera.

Per XRAYS, Giorgio Corso mette più di una pezza nel momento più difficile per i suoi, contribuendo in maniera decisiva alla vittoria.
Buona prova anche per Nicola Scarlatella, che dimostra una volta di più le sue buoni doti anche agendo spalle alla porta, permettendo spesso ai suoi di alzare il baricentro.
Chiudo con Mariano Casula, oggi non proprio fortunato davanti alla porta ma comunque autore di una buona gara, fatta di tanta corsa ed eleganti giocate.
©2004-2024 Alberto Tiddia - Riproduzione vietata.