Elenco Tornei
Storico Tornei
InterAziendale 2016/17
Open 2016/17
Dati Torneo
 Riepilogo
 Calendario
 Classifica
 Marcatori
 Disciplina
 Fair-Play
 Squadre
 Qualificate
 Comunicati
 Il Punto
 Regolam. e Formula
 Campi
 Premiazioni
 Statistiche
 Best Player
 Video
 Area Riservata
Convenzioni
No banner in farm
Informazioni
 Chi Siamo
 Contattaci
 In caso d'infortunio
 Arbitri MSP
 Smartphone
 Convenzioni
 Modelli Vari
 Previsioni Meteo
 Archivio Pagine
Cerca
MARACANA' OPEN 2016/17 CRONACA
Giornata Data Ora Campo Squadre Ris. Opzioni
Divisione Master
5a giornata

       
MER 11/01/2017 20:00 Newton  XRAYS FCC Cagliari
Casula Mariano
Mocci Valerio
Pilleddu Carlo
Fanni Giovanni
-  Sharks Bikini
Littera Michele
Baghino Andrea
Littarru Maurizio
Murgia Manuele
Porceddu Andrea
11 - 6
Apri in PDF     
CRONACA DELLA PARTITA - [928 view]
Nicola
11/01/2017
00:00

7.086 batt.

Primo tempo equilibrato, nella ripresa è dominio Xrays, finisce 11-6!

Terzo successo per gli uomini di Nicola Scarlatella che si impongono con ampio merito sugli Sharks Bikini con il punteggio finale di 11-6, tre punti che permettono loro di raggiungere quota dodici punti in classifica, e di posizionarsi all'ottavo posto. Niente da fare per gli uomini di Alessandro Pisu che restano cosi' fermi a quota quattro in classifica, al terzultimo posto. E' stata una gara dai due volti, equilibrata nei primi venticinque minuti conclusi con il punteggio di parità, ma nella ripresa è stata una mattanza targata Xrays che trascinata dal trio delle meraviglie Pilleddu-Fanni-Casula hanno messo in ghiaccio il match imponendosi in tutte le zone del campo andando a segno a ripetizione. Ripetiamo il concetto espresso in tempi non sospetti, questa è una compagine che può fare male a tutti, quest'oggi nonostante le numerose assenze (Lorusso e Sedda su tutti), sono riusciti a raddrizzare un match iniziato male, recuperando uno svantaggio di due lunghezze, dimostrando una qualità offensiva e trame geometriche da applausi. La gara è stata ben diretta dal sign. Cangemi che ha dato il via alle ostilità alle ore 20, passiamo alla cronaca dei fatti.

Le fasi salienti del match

Gli uomini di Scarlatella iniziano la gara con l'uomo in meno, Casula arriverà al sesto minuto del primo tempo. Il primo a rendersi pericoloso è Fanni con un destro dalla media distanza che si perde alto sopra la traversa, anche se non di molto. Sul fronte opposto al primo tentativo a rete gli Sharks fanno centro: la conclusione dalla distanza di Murgia trova la scarsa opposizione di Piras che appare fuori posizione, 1-0. Il raddoppio non si fa attendere, Littera si accentra da sinistra e trova il primo palo con un destro secco che lascia immobile l'estremo difensore avversario, 2-0. All'ottavo minuto gli uomini di Pisu sfiorano il tre a zero con una gran sventola al volo di Littarru che si perde a lato di poco. Casula entra a freddo ma è subito caldo, abile nell'inserimento sull'assist di Fanni ma non trova la porta aprendo troppo il piattone a tu per tu con Murru. L'estremo difensore degli Sharks Bikini è costretto ad arrendersi all'undicesimo minuto quando si fa sorprendere dal sinistro dalla distanza di Pilleddu che accorcia il punteggio sul 2-1. Il pari arriva due minuti più tardi con un tap-in sotto misura di Mocci che fa 2-2. Il match si infiamma, Porceddu approfitta di un buco difensivo per riportare sopra nel punteggio gli Sharks, 3-2. Fanni potrebbe subito pareggiare i conti ma da due passi si divora una rete che sembrava già fatta, gettando alle ortiche l'assist stupendo di Casula. Sono ancora i giocatori in maglia gialla a fare male ed a trovare la rete del 4-2: l'assist in verticale è di Baghino per la soluzione vincente di Littera che fa ancora male col destro ad incrociare. Il match sembra indirizzarsi verso gli uomini di Pisu ma Xrays con grande esperienza non si scompone e nel giro di cinque minuti pareggia ancora i conti. Dapprima con una zampata di Casula, in seconda istanza con un sinistro a mezza altezza dal limite dell'area di Mocci che ad un soffio dal duplice fischio trova la rete del 4-4.

Ci si aspetta una rirpesa scoppiettante ed equilibrata come la prima frazione ma assistiamo ad una vera e propria mattanza targata Xrays che trova subito la rete del 5-4 con un sinistro rasoterra di Fanni che fa centro dopo appena due minuti. Al settimo Porceddu la combina grossa in fase di disimpegno regalando la sfera a Mocci che segna ancora, tripletta per lui, vale il 6-4. La premiata ditta Fanni-Casula fa ancora male, quest'ultimo è implacabile e trova l'angolino basso alla sinistra di Murru, 7-4. Casula è scatenato e segna ancora, è suo il tap-in che vale l'8-4. Gli Sharks non riescono a rispondere e sembrano capirci ben poco in questa ripresa che per loro è un autentico incubo. Fanni verticalizza per Casula che col piattone a giro segna ancora, 9-4. Baghino potrebbe accorciare le distanze ma da due passi spara alto sopra la traversa. Casula invece non sbaglia mai, altro piazzato e la rete si gonfia acnroa, 10-4. Il match è virtualmente chiuso, Baghino e Littarru accorciano il punteggio sul 10-6. Ma le ipotesi di una clamorosa rimonta sono sin da subito spazzate via dal diagonale di Pilleddu che francobolla il punteggio sul definitivo 11-6. Non c'e' piu' tempo, il triplice fischio sancisce la fine delle ostilità, vince Xrays che a fine gara puo' fare festa grande.

I Singoli

Xrays:


Casula: Che partita ha giocato? Arriva a gara in corso, entra a freddo ma è subito caldo, anzi bollente. Mostruoso in tutte le zone del campo, palla incollata al piede, inserimenti coi tempi giusti, assist a go go. Firma una cinquina d'autore, fa sempre la giocata giusta, ha trascinato i compagni al successo. Dialoga a meraviglia con Fanni, Pilleddu e Mocci, regalando perle di gioco sparse su tutto il terreno di gioco. E' l'Ivan Rakitic del Maracanà Open, barbera e champagne! E' lui senza ombra di dubbio il Man Of The Match, Chapeau!

Mocci: Altra, ennesima prestazione da applausi per questo giocatore esempio di disciplina tattica e di furore agonistico. Praticamente perfetto, difende incollandosi sui giocatori avversari senza dare loro respiro. Si fa anche notare in fase offensiva, quest'oggi realizza tre reti, elemento fondamentale per gli equilibri della squadra.
 
Pilleddu: Mancino puro, testa alta e tanta qualità in mezzo al campo. Fa girare la squadra a meraviglia agendo da raccordo tra le due fasi. Realizza due reti e gioca una quantità industriale di palloni senza perderne uno. Gran bel giocatore, che bravo!

Fanni: Non lo scopriamo di certo oggi, se ci fosse la possibilità di dare due "Best Player" sarebbe stato sicuramente lui a meritarselo. Assist a dismisura, cambi di gioco da applausi a scena aperta. Tre assist decisivi ed una rete, a coronamento di una prestazione sontuosa.

Sharks Bikini:

Littera
: E' senza ombra di dubbio il giocatore più bravo tra le fila degli Sharks, finalizzatore d'esperienza, abile a giocare spalle alla porta. Non sempre viene servito con il contagiri, gioca un ottimo primo tempo. Cala nella ripresa complice il risultato.

Murru: Nel primo tempo si mette in luce con due interventi provvidenziali, ha provato a salvare il salvabile. Nella ripresa viene bombardato a ripetizione, spesso in superiorita' numerica e non puo' farci nulla.

Baghino: Primo tempo cosi' e cosi', nella ripresa ha il merito di provarci e trova la rete del momentaneo 10-5. Puo' e deve fare molto meglio.

Porceddu: E' sua la rete del 3-2, ma ad inizio ripresa regala quella del 6-4 avversario con un disimpegno da notte horror.

 
©2004-2024 Alberto Tiddia - Riproduzione vietata.