Elenco Tornei
Storico Tornei
InterAziendale 2016/17
Open 2016/17
Dati Torneo
 Riepilogo
 Calendario
 Classifica
 Marcatori
 Disciplina
 Fair-Play
 Squadre
 Qualificate
 Comunicati
 Il Punto
 Regolam. e Formula
 Campi
 Premiazioni
 Statistiche
 Best Player
 Video
 Area Riservata
Convenzioni
Seriprint di Cocco Stefano
Facebook
Informazioni
 Chi Siamo
 Contattaci
 In caso d'infortunio
 Arbitri MSP
 Smartphone
 Convenzioni
 Modelli Vari
 Previsioni Meteo
 Archivio Pagine
Cerca
MARACANA' OPEN 2016/17 CRONACA
Giornata Data Ora Campo Squadre Ris. Opzioni
Fase Finale
Finale 1-2 posto

       
MER 17/05/2017 20:00 DonBosco-A  FC Esintermedia
[ai rigori]
Pusceddu Gianluca
Serra Alberto
gioco scorretto Pusceddu Gianluca
-  XRAYS FCC Cagliari
[ai rigori]
Casula Mariano
Lorusso Giovanni
proteste Casula Mariano
gioco scorretto Fanni Giovanni
gioco scorretto Lorusso Giovanni
4 - 6
(2-2 d.t.r.)
Apri in PDF      
CRONACA DELLA PARTITA - [392 view]
Laura-Marco
17/05/2017
00:13

7.629 batt.

Xrays è campione Open

Rigori fatali per Esintermedia

 

Xrays si aggiudica la finale del Maracanà Open 2016/17. Decisiva la lotteria dei rigori al termine di una partita fisica, intensa ed estremamente combattuta in tutte le zone del campo. Approccio contratto da parte delle due squadre che sentono l'importanza della posta in palio e faticano a trovare fluidità nella manovra. Xrays si scioglie prima e fa suo il pallino del gioco affidandosi principalmente all'estro dei singoli. Esintermedia è invece più attendista ma rimane compatta anche dopo la rete avversaria che sblocca l'incontro. Impressiona in questo senso la capacità di trarre insegnamento dall'errore commesso in fase difensiva, predisponendo successivamente raddoppi costanti sui giocatori più pericolosi, già a partire dalla trequarti. La ripresa non rende purtroppo giustizia all'alto livello tecnico e agonistico mostrato nel primo tempo, in quanto il nervosismo generale prende il sopravvento sull'aspetto ludico e sullo spirito amatoriale, da sempre colonne portanti del torneo. Un brutto parapiglia, conseguente a uno scontro di gioco, rovina lo spettacolo della partita più importante della stagione. I cinquanta regolamentari si concludono sul 2 a 2 e la maggior freddezza dal dischetto premia l'esordiente Xrays, la quale ascrive così il suo nome nell'albo d'oro dei vincitori.

Di seguito la cronaca dell'incontro diretto nell'impianto dei salesiani di Don Bosco dal signor Chessa.


Primo tempo

Esintermedia scende in campo con Vitellaro tra i pali, Francesco Serra ultimo uomo, Schirru Mattia, Loi, Schirru Marco, Piseddu e Alberto Serra prima punta.

XRays si presenta con Corso in porta, Mocci centrale della retroguardia, Sanna e Lorusso sulle fasce, Casula in cabina di regia, Sanneris dietro la punta Fanni.

Serra A. serve Loi che fa partire un tiro potente verso il primo palo da posizione angolatissima, Corso spedisce in corner con la punta delle dita.
Casula allarga sulla sinistra per Lorusso, il numero 7 corre sulla fascia, entra in area piccola ma la sfera viene bloccata da Vitellaro in due tempi. Riparte Esintermedia, Serra A. calcia dal limite, un avversario devia in angolo.
Sanna cambia gioco da destra a sinistra servendo Lorusso, doppio passo e bel destro verso il secondo palo che scheggia la traversa.
8° Grandissima azione personale di Casula che salta tre avversari in area avanzando, mette a sedere il portiere e appoggia in rete con il destro. 0-1
10° Bellissimo filtrante di Pusceddu per Serra A. che si porta un po' avanti la palla e con un imprendibile diagonale rasoterra pareggia. 1-1
14° Serra F. interviene nella sua area di testa deviando un tiro centrale ma velenosissimo dalla distanza di Lorusso.
18° Gran palla in avanti di Casula per Scarlatella, tiro del numero 11 respinto da Vitellaro.
19° punizione battuta rasoterra e potente da Serra A. e ribattuta da Sanna e proprio il numero 9 sul capovolgimento di fronte tenta di sorprendere Vitellaro con un tiro verso il secondo palo che termina fuori.
20° Botta di Pusceddu dalla grande distanza, deviazione accidentale dello sfortunato Mocci che mette fuori causa Corso e pallone che termina in rete. 2-1
22° Casula serve Lorusso, bravo a contrastare tre avversari e riuscire a calciare, sfera deviata in angolo.

Ripresa

Lorusso alza il pressing su Vitellaro che sbaglia il controllo su retropassaggio di F. Serra , regalando inavvertitamente palla all'avversario che da due passi mette in rete il 2-2
5° Ancora Lorusso pericoloso con un violento diagonale da posizione defilata sulla destra, palla sull'esterno della rete.
Lorusso scatenato con una sassata da distanza ravvicinata, ma stavolta Vitellaro è bravissimo ad opporsi col corpo.
13° Punizione di Lorusso da posizione defilata sulla sinistra, palla che termina docile tra le braccia di Vitellaro.
14° Punizione di Alberto Serra che scarica centralmente per Francesco Serra, la cui botta dalla lunga distanza risulta fuori misura.
16° Puntuale chiusura di Vitellaro che protegge bene il palo arginando lo spunto dalla sinistra di Scarlatella.
17° Il nervosismo causato da uno scontro sul campo degenera in una mischia generale che rende necessaria la momentanea interruzione del calcio giocato per sedare gli animi.
22° Cross dalle retrovie di Cocco per Lorusso che si coordina splendidamente in rovesciata trovando la risposta di Vitellaro.


Calci di rigore

XRays:                                                                  Esintermedia:

Sedda gol                                                               Serra F. parato da Corso

Sanna gol                                                               Loi gol

Scarlatella gol                                                         Pusceddu gol

Cocco R. gol                                                           Anedda calcia alto


Singoli

Considerato l'accaduto nella ripresa, non abbiamo ritenuto opportuno assegnare il best player. Preferiamo invece soffermarci sulle prestazioni di alcuni giocatori che si sono distinti sul terreno di gioco.

Esintermedia

Serra Francesco: tra i migliori in assoluto, attento e preciso negli interventi difensivi, chiude ermeticamente tutti gli spazi, fallisce solo dal dischetto ma si sa che non è da questi particolari che si giudica un giocatore.

Pusceddu Gianluca: fisicità ed esperienza al servizio della squadra, lotta su tutti i palloni e si mette in grande evidenza anche offensivamente confezionando un gol ed un assist.

Serra Alberto: nonostante i pochi spazi a disposizione e la fisicità degli avversari, risulta spesso pericoloso con tagli in area e calci piazzati, lasciando il segno nel tabellino dei marcatori di questa finale e legittimando il titolo di miglior giocatore del torneo condiviso con l'odierno avversario Casula.

Xrays

Lorusso: il numero sette è nettamente il più pericoloso dell'incontro, capace con la sua velocità e la sua tecnica di mettere in grandissima difficoltà una difesa avversaria ostica e ben strutturata.

Corso: decisivo in occasione dei calci di rigore e incolpevole sui gol subiti, dà sicurezza alla retroguardia di Xrays con interventi efficaci ed essenziali.

Casula: magistrale l'azione in occasione della marcatura che sblocca la partita. Fondamentale il suo apporto sia in fase di contenimento sia in quella offensiva. Conferma le ottime qualità mostrate nell'intera stagione che lo hanno portato al conseguimento del premio come migliore del torneo, in comproprietà. 

©2004-2017 Alberto Tiddia - Riproduzione vietata.