Elenco Tornei
Storico Tornei
InterAziendale 2016/17
Open 2016/17
Dati Torneo
 Riepilogo
 Calendario
 Classifica
 Marcatori
 Disciplina
 Fair-Play
 Squadre
 Qualificate
 Comunicati
 Il Punto
 Regolam. e Formula
 Campi
 Premiazioni
 Statistiche
 Best Player
 Video
 Area Riservata
Convenzioni
No banner in farm
Informazioni
 Chi Siamo
 Contattaci
 In caso d'infortunio
 Arbitri MSP
 Smartphone
 Convenzioni
 Modelli Vari
 Previsioni Meteo
 Archivio Pagine
Cerca
MARACANA' OPEN 2016/17 CRONACA
Giornata Data Ora Campo Squadre Ris. Opzioni
Divisione Master
16a giornata

       
GIO 09/03/2017 20:00 Newton  AC Picchia 2.0
Locci Marino
Orno Andrea
-  XRAYS FCC Cagliari
Casula Mariano
Pilleddu Carlo
Sedda Carlo
3 - 5
Apri in PDF     
CRONACA DELLA PARTITA - [769 view]
MarcoF
09/03/2017
23:45

5.982 batt.

XRAYS, RITORNO ALLA VITTORIA

Dopo il pari in rimonta nel big match contro SIS e TEC, arrivano i tre punti contro un tenace AC Picchia 2.0.


Ottava vittoria stagionale per i grigioneri, ai danni di un buon AC Picchia. Tola e compagni riescono infatti a tenere i ritmi avversari per tutto il primo tempo, ribadendo colpo su colpo. Manca però la freddezza necessaria per convertire in rete alcune buone opportunità capitate nei primi 25', e così gli ospiti riescono a scavare un solco troppo ampio per l'AC Picchia, limitandosi poi a gestire il risultato.

Di seguito, la cronaca del match diretto dal sig. D'Angelo, dell'MSP Sardegna.

PRIMO TEMPO:
Buon avvio di gara per l'AC Picchia 2.0, che dimostra di non patire alcun timore reverenziale verso i più blasonati avversari. Nei primi dieci minuti, infatti, Orno e compagni collezionano ben tre palle goal: la prima al 6' con Sanna, che prova a risolvere un flipper in area scatenato da una punizione di Tola, venendo però murato in angolo; la seconda all'8' con Atzei, che con una potente conclusione dalla distanza manca il bersaglio grosso per pochi centimetri; infine è Tola ad impensierire L. Piras con una conclusione rasoterra dalla trequarti, che si spegne sul fondo di pochissimo.
L'XRAYS esce dal guscio all'11', e subito spezza gli equilibri con uno splendido sinistro di Carlo Pilleddu, la cui ingannevole traiettoria beffa R. Piras sul suo palo. [GOAL XRAYS! 0-1]
Passa appena un minuto e gli ospiti raddoppiano: discesa travolgente di Casula, che salta gli avversari come birilli, per poi mettere la palla in mezzo dove Carlo Pilleddu, faticosamente, trova la sua doppietta personale. R. Piras, infatti, si oppone miracolosamente ad un primo tentativo di Pilleddu, ma non può nulla sulla ribattuta. [GOAL XRAYS! 0-2]
Nonostante il pesante uno-due, l'AC Picchia continua a giocare come sullo 0-0, e già al 13' Tola va vicino al goal con una girata mancina, respinta da L. Piras. Il goal è nell'aria, ed arriva al minuto 14, con Marino Locci che batte L. Piras con uno splendido diagonale. [GOAL AC PICCHIA 2.0! 1-2]
Passano, però, appena due minuti ed arriva un altro, terrificante uno-due dei grigioneri: al 16' Mariano Casula, con un destro di gustezza dal limite dell'area, batte R. Piras; un minuto più tardi, ancora Mariano Casula riceve in area e, dopo aver saltato il portiere, deposita in fondo al sacco nonostante il disturbo di un difensore. [GOAL XRAYS! 1-4]
Al 21' arriva anche la quinta rete ospite, con Carlo Sedda che batte Piras con un radente mancino che si spegne nell'angolino in basso alla sinistra del portiere. [GOAL XRAYS! 1-5]
L'AC Picchia non ci sta, l'1-5 è un risultato sin troppo severo per quello che ha fatto vedere in questa prima frazione e prova a raddrizzare la serata nel finale di parziale: dopo un tentativo a vuoto di Sanna (la cui puntata dal limite termina di poco a lato), è Andrea Orno ad accorciare le distanze su gentile concessione di L. Piras, che tenta un pericoloso dribbling, finendo col perdere palla. Per Orno, a quel punto, è un gioco da ragazzi gonfiare la rete. [GOAL AC PICCHIA 2.0! 2-5]

SECONDO TEMPO:
Nella ripresa, l'XRAYS con intelligenza fa girare il pallone e cerca di far stancare l'avversario, gestendo con cura il risultato. Infatti, se nel primo tempo le occasioni si sono susseguite ad un ritmo incessante, nel secondo le azioni pericolose si possono contare sulla punta delle dita di una mano.
Al 31' il primo lampo, con Vadilonga che salva su una punizione calciata discretamente da Locci, e che sembrava destinata ad insaccarsi. Un minuto più tardi, Maurizio Tola si divora un goal che sembrava fatto, mancando lo specchio da pochi passi.
Forse scoraggiati da questo errore, l'AC Picchia molla un po' la presa, riuscendo però quantomeno a tenere a bada gli avversari. La gara, così, finisce per stallare per ben dieci minuti, per poi riaccendersi nel finale, grazie ad un rigore concesso dal sig, D'Angelo ai padroni di casa: sul dischetto si presenta Marino Locci, che trasforma senza grosse difficoltà. [GOAL AC PICCHIA 2.0! 3-5]
Tuttavia, purtroppo per Atzei e compagni, questo goal non avrà seguito. Anzi, l'ultimo squillo della gara è degli ospiti, con Lorusso che si concede una spettacolare rovesciata, trovando però pronto R. Piras, che respinge il suo tentativo.

IL MIGLIORE:
Mariano Casula
(XRAYS) ha sicuramente giocato un ruolo decisivo nella vittoria di oggi degli ospiti. Mai banale nelle sue giocate, mette in continua apprensione la retroguardia avversaria con le sue accelerazioni e i suoi movimenti. La sua doppietta indirizza la gara in favore dei grigioneri.

NOTE DI MERITO:
Per l'AC Picchia 2.0, Cristian Atzei regge bene il confronto con il centrocampo avversario, riuscendo a fare discretamente sia il compito difensivo che quello offensivo. Si dà da fare anche Maurizio Tola, come sempre fra i più generosi. Unica nota negativa, qualche errore di troppo davanti alla porta. Marino Locci offre una prestazione di quantità: non si tira mai indietro di fronte ai talentuosi avversari e, anche se con qualche affanno, riesce a svolgere discretamente i suoi compiti difensivi. Riesce poi a siglare una bella doppietta, andando vicino anche al terzo goal.

Per l'XRAYS, Carlo Pilleddu sbaglia poco o nulla stasera, trovando una bellissima doppietta e gestendo in maniera certosina il possesso palla dei suoi. In tal senso, è da premiare anche la prestazione di Giovanni Fanni, anche lui molto preciso nei suoi appoggi. Da non sottovalutare l'apporto anche di Luca Piras che, nonostante l'evitabile errore sul secondo goal avversario, mantiene il risultato al sicuro con alcuni, importanti interventi.
©2004-2022 Alberto Tiddia - Riproduzione vietata.