Elenco Tornei
Storico Tornei
InterAziendale 2016/17
Open 2016/17
Dati Torneo
 Riepilogo
 Calendario
 Classifica
 Marcatori
 Disciplina
 Fair-Play
 Squadre
 Qualificate
 Comunicati
 Il Punto
 Regolam. e Formula
 Campi
 Premiazioni
 Statistiche
 Best Player
 Video
 Area Riservata
Convenzioni
No banner in farm
Informazioni
 Chi Siamo
 Contattaci
 In caso d'infortunio
 Arbitri MSP
 Smartphone
 Convenzioni
 Modelli Vari
 Previsioni Meteo
 Archivio Pagine
Cerca
MARACANA' INTERAZIENDALE 2016/17 CRONACA
Giornata Data Ora Campo Squadre Ris. Opzioni
2a Divisione
6a giornata

       
VEN 24/02/2017 18:00 Newton  R.I.S. CC
Demurtas Ivano
gioco scorretto Bussa Michele
-  G.S. Fin.Tes.
Casciello Alessandro
Vidili Gianluca
gioco scorretto Casciello Alessandro
2 - 2
Apri in PDF     
CRONACA DELLA PARTITA - [810 view]
Nicola
24/02/2017
21:14

6.190 batt.

Regna l'equilibrio, è un pari giusto: finisce 2-2!


La prima gara del venerdì targato Maracanà Interaziendale ha visto opposti R.I.S. CC a G.S. Fin.Tes, match valevole per la 6^ giornata della 2^ Divisione. Si è giocato nell'impianto di Via Newton con il calcio di inizio fissato per le ore 18. E' finita in parità, con il punteggio finale di 2-2, e ci sentiamo di dire che per quello che si è visto in campo è il risultato più giusto. Non abbiamo assistito ad una gara particolarmente spettacolare, i ritmi sono stati piuttosto compassati, da ambo le parti, soprattutto nella ripresa dove il match si è fatto scorbutico, con svariati falli e ripetute interruzioni di gioco. Il tutto però ci teniamo a precisarlo nel massimo del fair play. R.I.S. CC raggiunge cosi' quota dieci punti in classifica, e si posiziona al quinto posto. G.S, Fin.Tes insegue in undicesima posizione a quota quattro. Passiamo alla cronaca dei fatti.

Le fasi salienti del match

Il primo a rendersi pericoloso è Damiano con un destro secco dal limite dell'area, Paluma è attento e si rifugia in angolo. Poco dopo è ancora Damiano a mettersi in luce, salta secco Cassai, ma al momento del tiro angola troppo la conclusione. Sul fronte opposto alla prima opportunità i giocatori in maglia rossa fanno subito male, su calcio piazzato Vidili è una sentenza e pesca l'angolino basso, 1-0. Da segnalare proprio durante l'episodio del calcio piazzato l'infortunio di Marini che è costretto ad abbandonare il campo per un problema alla spalla, a lui vanno i nostri auguri per una pronta guarigione. Il vantaggio dura poco, al tredicesimo minuto gli uomini in maglia blu pareggiano i conti con una bella azione personale di Demurtas che si beve Cassai ed infila con un rasoterra mancino ad incrociare, 1-1. Demurtas in piena fase di trance agonistica sfiora ancora il gol due minuti più tardi con un gran destro dalla distanza che si perde sul fondo per questione di centimetri. Va al tiro anche Loddo dal limite dell'area ma la soluzione non è precisa. A due minuti dal termine del primo tempo Serrao serve in verticale Demurtas che si presenta a tu per tu con Paluma che però è abile a chiudergli lo specchio col corpo in uscita. Ad un soffio dal duplice fischio i giocatori in maglia rossa si riportano sopra nel punteggio con un gran gol di Casciello che con un sombrero fa secco Cesari e fulmina Pusceddu con un diagonale che bacia il palo per poi finire in fondo al sacco. Si va cosi' all'intervallo con il punteggio di 2-1 in favore di G.S. Fin.Tes. Come dicevamo nella prefazione, la ripresa non esalta il pubblico, la gara si fa tattica e si fa fatica a trovare spazi. Non è un caso se la prima opportunità degna di nota arriva al decimo minuto e coincide con la rete della nuova parità targata R.I.S. CC: Demurtas calcia da casa sua e beffa Paluma sul suo palo, 2-2. Sul fronte opposto assistiamo ad una bella triangolazione Loddo-Vidili-Loddo, con quest'ultimo che calcia a botta sicura ma Pusceddu col corpo in uscita salva tutto. Ci prova Cesari dalla lunga distanza ma la soluzione è tutt'altro che precisa. Su calcio piazzato Casciello cerca la potenza ma trova i pugni tesi di Pusceddu a dire di no. Ci prova Bussa dalla distanza ma con poca fortuna. L'ultima chance degna di nota prima del triplice fischio è un tiro a giro di Vidili che si perde a lato alla sinistra di Pusceddu anche se non di molto. La gara termina qui', il direttore di gara manda le rispettive compagini sotto la doccia con un punto ciascuno.

I Singoli:

R.I.S. CC:

Demurtas:
  In una serata oggettivamente non brillantissima dal punto di vista del gioco di squadra è l'unico a brillare tra le fila dei giocatori in maglia blu. Gioca a testa alta li' in mezzo al campo, fa girare la sfera di prima, gioca tanti palloni e non ne perde uno. A coronamento della sua prestazione segna due reti, quella del 2-2 è una sventola dal giardino di casa sua che sorprende il portiere avversario sul suo palo. E' stato fondamentale ai fini del punteggio finale. 

Damiano: E' il terminale offensivo della squadra, parte forte, subito sull'acceleratore, ma col passare dei minuti si vede meno. Nella ripresa non riesce a graffiare chiuso nella morsa della difesa avversaria. 

Cesari: Quanto corre questo ragazzo? E' un autentico stantuffo, su e giu' per la sua fascia di competenza, aiuta in entrambe le fasi, mette al centro svariati cross, insieme a Demurtas sono i piu' positivi quest'oggi della squadra. 

Serrao: Primo tempo male, ha potenzialità e non lo scopriamo di certo oggi, ma questa sera non entra mai in partita. Si fa notare per una bella imbucata sul finale di primo tempo per Demurtas, ma per il resto latita. 


G.S. Fin.Tes:

Paluma: Qualche responsabilità in occasione della rete del 2-2 ce l'ha, è innegabile. La conclusione di Demurtas praticamente dal vertice del centrocampo sul suo palo ha gettato nello sconforto l'estremo difensore dei rossi, che comunque nel primo tempo si è esibito in due interventi provvidenziali in uscita. 

Casciello: Che gol ha fatto? Sombrero e diagonale chirurgico, che bellezza! E' il più positivo tra le fila dei giocatori in maglia rossa, è quello che corre di più, e si inserisce tra le linee con i movimenti giusti. 

Vidili: Gran bel centrocampista, testa alta ed intelligenza tattica da vendere. Sblocca il punteggio con una punizione imprendibile, una sassata a velocità massima dritta all'angolino basso, cala un po' nella ripresa ma è comprensibile, ha dato tanto nei primi venticinque minuti. 

Congiu: Insieme a Vidili sono le chiavi della mediana, fanno girare la sfera che è una meraviglia, sempre coi tempi giusti. Anche lui nella ripresa si vede meno, ma resta la sua una prestazione piu' che positiva. 
©2004-2022 Alberto Tiddia - Riproduzione vietata.