Elenco Tornei
Storico Tornei
InterAziendale 2016/17
Open 2016/17
Dati Torneo
 Riepilogo
 Calendario
 Classifica
 Marcatori
 Disciplina
 Fair-Play
 Squadre
 Qualificate
 Comunicati
 Il Punto
 Regolam. e Formula
 Campi
 Premiazioni
 Statistiche
 Best Player
 Video
 Area Riservata
Convenzioni
No banner in farm
Informazioni
 Chi Siamo
 Contattaci
 In caso d'infortunio
 Arbitri MSP
 Smartphone
 Convenzioni
 Modelli Vari
 Previsioni Meteo
 Archivio Pagine
Cerca
MARACANA' INTERAZIENDALE 2016/17 CRONACA
Giornata Data Ora Campo Squadre Ris. Opzioni
2a Divisione
3a giornata

       
VEN 03/02/2017 19:00 DonBosco-A  AM Decimomannu
Carcangiu Matteo
Rais Emanuele
gioco scorretto Carcangiu Matteo
-  A-DEV
proteste Barabino Fabio
gioco scorretto Dore Marco
gioco scorretto Mocci Enrico
ingiurie Santoro Thomas
2 - 0
Apri in PDF     
CRONACA DELLA PARTITA - [1029 view]
Nicola
03/02/2017
21:51

5.843 batt.

Due reti per tempo e a-dev va ko, vince ad decimomannu 2-0!


La prima gara del venerdì targato Maracanà Interaziendale ha visto opposti A-Dev ad AM Decimomannu, match valevole per la nona giornata del Girone A. A fare bottino pieno sono gli uomini di Roberto Manni che si sono imposti sui loro avversari con il punteggio finale di 2-0. Questo successo permette loro di raggiungere quota sette in classifica, mentre i loro avversari odierni restano fermi a quota tredici. E' un successo meritato per AM Decimomannu che ora potrà guardare al futuro con maggiore serenità, vista la situazione di classifica questi sono per loro tre punti d'oro. Gli uomini di Fabio Barabino hanno disputato una gara poco felice, sia dal punto di vista tecnico che tattico. E' stata tanta la confusione in fase di costruzione della manovra, e la sconfitta è oggettivamente meritata. E' stata in generale una gara non propriamente spettacolare, spesso interrotta per continui falli di gioco, e soprattutto per proteste nella ripresa, con il direttore di gara che ha estratto il cartellino rosso a Thomas Santoro per ingiurie nei suoi confronti. Ci teniamo a precisare che non si è sfociato in atteggiamenti spiacevoli, ma c'e' stata la netta impressione che A-Dev ha voluto trovare nell'arbitro un alibi per giustificare una prestazione cosi' poco convincente sotto tutti i punti di vista. Sono bastate dunque due reti, una nel primo tempo ed una nella ripresa, per portare a casa tre punti in casa AM Decimomannu. Il match è stato diretto dal sign. Caria che ha dato il via alle ostilità alle ore 19, passiamo alla cronaca dei fatti.

Le fasi salienti del match

Nei primi dieci minuti di gioco non succede nulla di rilevante, le compagini si studiano e si fa fatica a trovare spazi per poter fare male. Il primo tentativo è di Rais con un destro dalla distanza che viene bloccato da Ena. Sul fronte opposto Barabino ha una buona chance dentro l'area di rigore ma impatta male col destro e spedisce la sfera altra sopra la traversa. Il punteggio viene sbloccato al sedicesimo minuto di gioco, sugli sviluppi di un corner battuto da Carcangiu che trova l'incornata di Rais che sale in cielo e spedisce la sfera alle spalle di Ena, 1-0. L'unico a rendersi pericoloso tra le fila dei giocatori in magia arancione è Barabino che ci prova con un bel diagonale rasoterra ma Piludu è attento e col piede respinge la minaccia. L'ultima chance prima del riposo è su calcio piazzato, si incarica della battuta Pettinari ma il suo tentativo è tutt'altro che irresistibile. Si va cosi' a bere un tè caldo con AM Decimomannu sopra di una lunghezza. La ripresa è più frizzante dei primi venticinque minuti ed assistiamo a ripetute conclusioni a rete, soprattutto da parte dei giocatori in maglia gialla che creano svariate opportunità dalle parti di Ena. La rete del raddoppio arriva al settimo minuto, l'assist è di Manni per la conclusione vincente sotto misura di Carcangiu che porta il punteggio sul 2-0. Sull'onda dell'entusiasmo AC Decimomannu continua a premere sull'acceleratore, Tronci ci prova dalla lunga distanza, c'e' la potenza ma non la precisione. Va al tiro anche Manni ma la conclusione è troppo centrale per poter impensierire Ena che fa sua la sfera senza grossi patemi. I giocatori in maglia arancione chiedono un calcio di rigore per presunto fallo su Atzori, ma il direttore di gara non è dello stesso avviso. Sale cosi' l'ira di Santoro che si becca un rosso per proteste dalla panchina. Non succederà più nulla di rilevante fino al triplice fischio, se non una conclusione dal limite dell'area a giro di Garau che si perde pero' alta sopra la traversa. Il match termina qui', vince AM Decimomannu che conquista tre punti preziosi per il cammino nel torneo.

I Singoli

AM Decimomannu:

Farci: 8-) Chi ha visto la partita non potrà che condividere la scelta di assegnare a questo ragazzo la palma del migliore in campo. Metronomo per eccellenza, testa alta, visione di gioco. Tocca una marea di palloni e non ne perde uno. Giocatore di intelligenza superiore, il gioco della squadra gira tutto intorno al suo piede destro con il quale fa girare la sfera che è una meraviglia.

Piludu: Viene impegnato poche volte ma è sempre concentrato ed attento, soprattutto nelle uscite in presa bassa.

Rais: E' lui a sbloccare la gara con un colpo di testa da applausi, sale più in alto di tutti e gonfia la rete. Ha aperto le acque come Mosè nel Mar Rosso, bomber vero!

Carcangiu: Suo l'assist su corner per la rete del sopracitato Rais. Nella ripresa la zampata del 2-0 porta la sua firma. Giocatore abile in entrambe le fasi.

A-Dev:

Garau: Si mette in luce per due conclusioni dalla distanza non precise ma comunque insidiose, pecca un po' di continuità in una serata non fortunata per lui e per i suoi compagni.

Atzori: Ha dato tutto quello che aveva, correndo come un matto per cinquanta minuti. Probabilmente subisce un fallo da rigore ma l'arbitro non e' dello stesso avviso.

Barabino: Primo tempo di buona intensita', due conclusioni sulle quali Piludu ha dovuto fare gli straordinari. Cala vistosamente nella ripresa, è piuttosto nervoso con il direttore di gara e la sua prestazione ne risente.

Ena: Gran bel portiere, ha evitato un passivo che poteva essere peggiore disimpegnandosi in almeno quattro interventi provvidenziali. E' il migliore in campo dei Dev.


 
©2004-2022 Alberto Tiddia - Riproduzione vietata.