Elenco Tornei
Storico Tornei
InterAziendale 2016/17
Open 2016/17
Dati Torneo
 Riepilogo
 Calendario
 Classifica
 Marcatori
 Disciplina
 Fair-Play
 Squadre
 Qualificate
 Comunicati
 Il Punto
 Regolam. e Formula
 Campi
 Premiazioni
 Statistiche
 Best Player
 Video
 Area Riservata
Convenzioni
No banner in farm
Informazioni
 Chi Siamo
 Contattaci
 In caso d'infortunio
 Arbitri MSP
 Smartphone
 Convenzioni
 Modelli Vari
 Previsioni Meteo
 Archivio Pagine
Cerca
MARACANA' INTERAZIENDALE 2016/17 CRONACA
Giornata Data Ora Campo Squadre Ris. Opzioni
1a Divisione
1a giornata

       
VEN 20/01/2017 19:00 DonBosco-A  Carabinieri Sardegna
Vaquer Michele
gioco scorretto Pibiri Andrea
-  Segugio.it
Murtas Davide
gioco scorretto Zamuner Carlo
3 - 1
Apri in PDF     
CRONACA DELLA PARTITA - [596 view]
Nicola
20/01/2017
22:31

6.986 batt.

Segugio.it crea tantissimo ma non concretizza, Vaquer li castiga, finisce 3-1!


La prima gara del venerdì targato Maracanà Interaziendale ha visto opposti Carabinieri Sardegna a Segugio.it, match valevole per la nona giornata del Girone B, l'ultima di andata. La gara è stata diretta dal sign. Carrus che ha dato il via alle ostilità alle ore 19. L'evento è stato preceduto da un minuto di raccoglimento in ricordo di Chiara Piccarreta tragicamente scomparsa il 7 gennaio. Carabinieri Sardegna gioca con il lutto al braccio. 

A fare bottino pieno, come da pronostico, sono gli uomini guidati da Sandro Marroccu che si sono imposti sui loro avversari con il punteggio finale di 3-1. Questo successo permette a Carabinieri Sardegna di volare in testa alla classifica a quota ventiquattro, e di mantenere a cinque punti di distanza Algida Soccer che insegue a quota diciannove. Escono dal campo tra gli applausi gli uomini di Giuseppe Melis, per aver giocato un ottima partita, soprattutto nel primo tempo dove hanno creato tantissimo in fase offensiva ma non sono riusciti a concretizzare, vuoi per le parate di Carbisiero vuoi per in talune circostanze uno scarso cinismo sotto misura. Segugio.it resta comunque al terzo posto della classifica, e giocando con questa intensità siamo sicuri che perderanno poche partite. Passiamo alla cronaca dei fatti.

Le fasi salienti del match

L'inizio match è tutto targato Segugio.it che con grande veemenza crea svariate occasioni da rete. Carbisiero deve subito immolarsi in uscita su Murtas. Poco dopo Panduccio sfiora il gol con un colpo di testa sotto misura che si perde sul fondo di pochissimo. Sul fronte opposto i rossoblu possono usufruire di un calcio piazzato, si incarica della battuta Pibiri ma trova soltanto la barriera. Panduccio è abile a liberarsi in dribbling di Deidda, ma è sfortunato con la sua conclusione violenta che scheggia la traversa. Continuano a premere gli uomini in maglia bianca, Piras scaglia un diagonale rasoterra mancino che va a fare la barba al palo alla sinistra di Carbisiero. A metà primo tempo colpiscono un legno anche i Carabinieri Sardegna, con un piazzato in corsa di Paulis. Puo' succedere di tutto, le squadre si afffrontano a viso aperto, con rispetto ma anche con la consapevolezza di poter fare male in qualsiasi circostanza. Panduccio da due passi si divora un occasione da rete colossale gettando alle ortiche l'ottimo assist di Murtas. A cinque minuti dall'intervallo Vaquer con una zampata in corsa mette fuori causa Sarritzu in uscita ma c'e' appostato sulla linea di porta Lecca che spazza via. E' il preludio alla rete del vantaggio che arriva al minuto ventidue e porta la firma proprio di Vaquer che trova un piattone chirurgico che mette fuori causa Sarritzu. Si va cosi' a bere un tè caldo con i Carabinieri Sardegna sopra di una lunghezza, 1-0.

Da segnalare l'arrivo di Zamuner che in questa ripresa può dare una mano ai suoi compagni. La prima opportunità da rete è sui piedi di Paulis che calcia in corsa ad incrociare ma Sarritzu con una mano si supera e gli dice di no. Sul fronte opposto Carbisiero si oppone a due tentativi ravvicinati di Panduccio e Piras, dicendo di no con due interventi di puro istinto. Vaquer ha sul destro la sfera del raddoppio ma Sarritzu si oppone coi piedi. Col passare dei minuti Vaquer diventa sempre più incontenibile, resiste alla carica di due uomini e colpisce un palo clamoroso col mancino. Murtas ci prova dalla media distanza ma Carbisiero gli risponde ancora due di picche. La gara è frizzante, vivace, c'e' tanta qualità ed il pubblico presente si diverte. Zamuner ci prova col mancino ma Carbisiero si salva ancora facendo sua la sfera in due tempi. La rete del raddoppio arriva al sedicesimo minuto e porta, manco a dirlo, la firma di Vaquer che in campo aperto si libera di Sarritzu ed infila in rete, sfruttando nel migliore dei modi l'assist in verticale di Paulis, 2-0. Il numero nove in maglia rossoblu è scatenato e colpisce il secondo legno di serata. Murtas su calcio piazzato a un minuto dal termine riapre i giochi, questa volta Carbisiero non puo' opporsi, 2-1. Mancano sessanta secondi al triplice fischio, Vaquer decide di scacciare via i fantasmi di una clamorosa rimonta e segna ancora, con un altro piazzato dentro l'area piccola. La gara termina qui', vincono i Carabinieri Sardegna con il punteggio di 3-0.

I Singoli

Carabinieri Sardegna


Carbisiero: Uno dei migliori tra le file dei Carabinieri Sardegna, nel primo tempo si è superato con due interventi provvidenziali in presa bassa. Nella ripresa si supera su Piras e Panduccio nel giro di dieci secondi. C'e' tanto di suo in questo successo, Tarzan Peruzzi! 

Vaquer: Quando il gioco si fa duro Vaquer inizia a giocare. Capisce che bisogna essere spietati per avere la meglio di un avversario cosi' motivato, ed allora sul finire del primo tempo si inventa la rete che sblocca la gara. Il piazzato è da bomber vero e non da scampo a Sarritzu. Nella ripresa diventa un autentico carro armato che si trascina a se gli avversari, come un onda anomala. Due pali ed altre due reti, di prepotenza! E' in assoluto lui e non ci sono dubbi a riguardo il Man Of The Match, Chapeau! 

Paulis: Quanto ha corso? Una gara di grnade sacrifico per lui sulle sue zone di competenza. Gli è mancato soltanto il gol come ciliegina sulla torta. Sforna l'assist sontuoso per la rete del 2-0.

Deidda: Giocatore dal lavoro oscuro ma di fondamentale importanza, interpreta nel migliore dei modi il ruolo di centrale difensivo dettando i tempi e facendosi sempre trovare pronto nelle chiusure difensive. Elemento importante dei rossoblu. 

Segugio.it

Sarritzu:
Esce dal campo a testa alta, per aver disputato un ottima partita. Si contano almeno quattro/cinque interventi provvidenziali, la parata ad una mano sul diagonale di Paulis è da circoletto rosso. Nelle reti subite non ha alcuna responsabilità. 

Murtas: Anima di questa squadra, prende per mano il centrocampo e non molla di un centimetro per tutti i cinquanta minuti. Non è un caso se l'unica rete messa a segno dalla propria compagine porta la sua firma. Ha dato tutto quello che aveva, risultando abile in entrambe le fasi. 

Piras: Pericolo costante per la difesa avversaria, soprattutto nel primo tempo dove appare scatenato. Sfiora il gol con un bel diagonale in corsa che si perde sul fondo per questione di centimetri. 

Panduccio: Fa a sportellate con la retroguardia nemica ma non è sempre preciso quando va al tiro. Si è sacrificato tantissimo e quando va al tiro non è semrpe lucido. La sua è comunque una buonissima prestazione. 

 
©2004-2019 Alberto Tiddia - Riproduzione vietata.