Elenco Tornei
Storico Tornei
InterAziendale 2016/17
Open 2016/17
Dati Torneo
 Riepilogo
 Calendario
 Classifica
 Marcatori
 Disciplina
 Fair-Play
 Squadre
 Qualificate
 Comunicati
 Il Punto
 Regolam. e Formula
 Campi
 Premiazioni
 Statistiche
 Best Player
 Video
 Area Riservata
Convenzioni
No banner in farm
Informazioni
 Chi Siamo
 Contattaci
 In caso d'infortunio
 Arbitri MSP
 Smartphone
 Convenzioni
 Modelli Vari
 Previsioni Meteo
 Archivio Pagine
Cerca
MARACANA' INTERAZIENDALE 2015/16 CRONACA
Giornata Data Ora Campo Squadre Ris. Opzioni
Girone A
8a giornata

       
LUN 30/11/2015 18:00 Newton  Algida Soccer
Locci Gianluigi
Garbato Davide
Prenza Davide
Spano Ivan
-  R.I.S. CC
Cullin Carlalberto
Deiana Massimiliano
Spitale Andrea
7 - 3
Apri in PDF     
CRONACA DELLA PARTITA - [770 view]
Alberto
30/11/2015
21:33

6.850 batt.

Algida ferma i RIS e balza al terzo posto

Partita perfetta dell’Algida che si impone con un netto 7 a 3 contro un RIS irriconoscibile.

 
I RIS CC dopo 6 vittorie consecutive si scontra contro il muro dell’Algida Soccer. I ragazzi di mister Melis giocano una gara praticamente perfetta portandosi subito in vantaggio con Prenza e trovando il raddoppio già al 6’ con un Locci oggi particolarmente ispirato. Il RIS non riescono a sviluppare il solito gioco e lo dimostrano le sole tre reti segnate nella gara. Spitale prova a far salire la squadra ma spesso “predica nel deserto” non trovando supporto nei compagni (nonostante le numerosi azioni di sponda). La frazione si chiude comunque sul 4 a 2 grazie proprio ad una rete di Spitale a 3’ dal riposo. La ripresa riparte come il primo tempo con l’Algida che fa la partita ed il RIS che stranamente subisce. Al 12’ il risultato è già sul 6 a 2 grazie ai gol di Garbato e Spano. Al 16’ Deiana con un tiro da fuori accorcia le distanze per i RIS, poi quasi nulla fino allo scadere quando Locci segna la sua quarta rete per il definitivo 7 a 3. I ragazzi allenati da Fresu e Balletto, nonostante la sconfitta mantengono il secondo posto in classifica (con la gara contro Sirti da recuperare). I tre punti per Algida significano il terzo posto scavalcando così Segugio.it.
 
Vediamo gli episodi salienti della gara diretta dal signor Ventura.
 
Primo Tempo:
1’ sponda di Spitale per Corongiu che arriva in corsa e calcia. Rocca toglie la palla dall’incrocio. Sul conseguente calcio d’angolo gran destro di Cullin che colpisce la traversa!
2’ risponde Flumini che ruba palla a centrocampo, avanza e scarica il sinistro mandando fuori alla destra di Atzeni
3’ Prenza dentro l’area da posizione molto angolata prova il destro. Palla tesa che passa tra palo e portiere e Atzeni è battuto! 1 a 0 Algida Soccer!
6’ Casula dalle retrovie vede e serve con un perfetto assist Locci che riceve centralmente al limite dell’area. Controllo e rasoterra angolatissimo che si insacca alla destra di Atzeni! 2 a 0!
8’ Spitale ancora marcato e spalle alla porta serve ancora Corongiu che premia in mezzo all’area il perfetto inserimento di Cullin. Tocco ad anticipare Rocca e palla nel sacco! 2 a 1!
9’ per RIS neanche il tempo di festeggiare il gol che arriva la terza rete ancora ad opera di Locci che riceve in area e con un destro preciso batte Atzeni per la seconda volta! 3 a 1!
12’ punizione dal vertice di Flumini, Atzeni ribatte la palla finisce tra i piedi di Geri che calcia a botta sicura trovando però solo il palo lontano!
14’ ancora Locci pericoloso dalla sinistra, il suo diagonale trova la respinta di Atzeni
15’ sempre Locci riceve a destra, si accentra liberandosi del marcatore e dalla sinistra calcia a cercare il palo più lontano. Colpo di reni di Atzeni che gli nega la tripletta!
17’ assist di Casula per Locci che riceve in area, finge di accentrarsi, si sposta sul destro e calcia. Ancora Atzeni costretto alla parata!
19’ campanile messo a terra da Locci che si gira e calcia rasoterra. Palla che si insacca a fil di palo con Atzeni che probabilmente non vede partire. Tripletta di Locci e 4 a 1!
22’ si “sveglia” il bomber  Spitale che riceve largo a sinistra, avanza e calcia di potenza sotto la traversa! 4 a 2!
23’ Spitale larghissimo a sinistra riesce a metterla in mezzo all’area. Cracchiolo arriva con un attimo di ritardo e non riesce a poggiare a porta vuota!
 
Secondo Tempo:
1’ Cullin vince un rimpallo e serve al limite Spitale che si trova a tu per tu con il portiere avversario ma Rocca in uscita gli chiude lo specchio e salva la sua porta!
3’ Spano dalla difesa avanza e serve Locci in area. Dribbling sul portiere e tiro a botta sicura ma Atzeni para, la palla si impenna e finisce sul secondo palo dove Garbato di testa deposita in rete! 5 a 2!
9’ Flumini dalla destra, con una finta si libera del suo avversario ed accentrandosi si trova lo specchio della porta aperto. Conclusione a botta sicura ma palla alta sopra la traversa!
11’ Cracchiolo recupera palla, serve Spitale che prende la mira e calcia. La sfera gira ma si stampa sul palo alla sinistra di Rocca immobile!
12’ Spano fuori dall’area stoppa la palla, finge il destro, si sposta la palla sul sinistro e calcia senza trovare opposizione avversaria. Rete e 6 a 2!
14’ sulla corta respinta di Rocca girata al volo di Cullin e palla alta
16’ sponda di Spitale per Corongiu che calcia ma trova il miracoloso intervento del portiere Rocca che allontana con il piede di richiamo. Sulla respinta palla fuori area per Deiana che calcia di prima intenzione depositando in rete a fil di palo (nonostante l’estremo tentativo di salvataggio di un difensore Algida)! 6 a 3!
24’ diagonale dalla sinistra di Locci che insacca la sua quarta rete personale per il definitivo 7 a 3!
 
I singoli:
 
RIS CC:
Il portiere Atzeni oggi è costretto a fare gli straordinari, le sue parata limitano comunque il passivo (già abbondante). Dietro partita così così di Piras e Deiana (che comunque segna la terza rete). Sulla fascia Cullin spinge e segna ma manca di costanza. Partita incolore a centrocampo di Demurtas. Spitale in attacco fa un gran lavoro, tiene palla, fa sponda, segna ma oggi non gira al massimo come d'altronde il resto della squadra.
 
Algida Soccer:
L’estremo difensore Rocca oggi abbassa la saracinesca. Decisivo in diversi interventi quando il RIS prova a reagire al passivo. Molto bene Demartis al centro della difesa arancio ben coadiuvato dagli esterni di difesa: Spano a destra (ed a segno) e Cardu a sinistra che però abbandona il campo nella ripresa in polemica con il mister Melis (che non la prende benissimo). Bene anche Prenza che apre le marcature (a segno per la terza volta nel torneo). Buona gara del “solitoCasula che inizia molto arretrato per poi avanzare alzando il baricentro della squadra. Bene anche il regista Flumini bravo a dare ordine ai compagni. Citazione anche per Garbato che segna la quinta rete da vero “uomo d’area”.
 
Migliore in campo:
Il best player della gara è indubbiamente Gianluigi Locci . Il numero 13 dell’Algida Soccer fa impazzire la difesa RIS con continue percussioni d’attacco. Difficile da marcare, preciso con le conclusioni rasoterra ed angolate che non lasciano scampo al portiere avversario. Con le quattro reti odierne sale a quota 8 gol al sesto posto nella classifica marcatori.
 
Spitale Andrea
01/12/2015
08:36
Complimenti alla squadra avversaria ben messi in campo e belle trame di gioco, noi abbiamo giocato al di sotto delle nostre potenzialità paghiamo a caro prezzo un calendario ballerino....non si può giocare dopo 15 giorni.....
Melis Alberto
01/12/2015
11:42
Ringraziamo per i complimenti, sappiamo che anche la vostra è una ottima squadra!!! Ci incontreremo nuovamente nella seconda fase
Angelo
01/12/2015
14:01
La partita rinviata lla scorsa settimana è l'unica, sino ad ora, che abbiamo rinviato in questa prima parte di stagione. Tu lo chiami calendario ballerino io la chiamo comprensione nei confronti di una squadra che altrimenti non sarebbe scesa nemmeno in campo, e quindi voi del Ris non l'avreste giocata, restando ugualmente fermii per 12 giorni (non 15 come dici tu).

Non accetteremo assolutamente da qui al termine del torneo nessuna richiesta di rinvio viste le polemiche  che scatenano.
Grazie comunque per  la tua immancabile polemica stagionale
Spitale Andrea
01/12/2015
15:55
la mia polemica stagionale....noi non siamo calciatori professionisti facciamo altro di mestiere...e giocare per noi è un piacere tu sai quanti turni ci tocca spostare per poter divertirsi un giorno alla settimana, nn ci sono dubbi che le partite si devono spostare per defezioni di qualche squadra per garantire a tutti di divertirsi, spirito di questo torneo Amatoriale, ma se vi permettete anche di non avvisare a due giorni dalla gara...la mia è polemica stagionale...tanto io ho lo stipendio di Ibra non vado più a lavorare....a volte accogli con serenità i nostri sfoghi. Adesso è l'ha mia polemica stagionale....scusate ragazzi dell algida se ho usato la vostra cronaca di una partita ribadisco strameritata e vinta alla grande. Le partite si possono spostare anche le vostre😃
Angelo
01/12/2015
17:59
Scusa ma con tutto l'impegno che ci mettiamo, seriamente sentir parlare di calendario ballerino per una sola gara spostata su circa 100, al momento, non mi è sembrato generoso. Se una giornata giochi il lunedì e la giornta successiva ti capita di venerdì stai fermo 12 giorni, così come è accaduto a voi. Quindi ??? Ok sui turni puoi aver ragione ed infatti confermo, e a breve arriverà mail a tutti i rsponsabili:
NON SI POSSONO PIU' SPOSTARE LE GARE IN CALENDARIO, PER NESSUNA MOTIVAZIONE DA OGGI SINO AL TERMINE DEL TORNEO.

Gli sfoghi, sei tu che li chiami così, si possono e si potranno sempre avere sia sul sito che di persona, non puoi però pretendere che siano condivisi e sopratutto consetici di rispondere a questi sfoghi. Sai benissimo che se parlo di polemica stagionale lo faccio a ragion veduta e ripeto mi spiace per tutta la disponibilità che diamo alle varie esigenze di tutte le squadre. Quest'anno abbiamo avuto pochissimi commenti sul sito e francamente ci saremmo aspettati che fossero di altro tenore e non usati per polemizzare su inezie.
Spitale Andrea
01/12/2015
19:31
Allora alla prima occasione ne parleremo di persone, cosi mi spieghi alcune cose.....chiudo sennò innesco un altra polemica.
©2004-2020 Alberto Tiddia - Riproduzione vietata.