Elenco Tornei
Storico Tornei
InterAziendale 2016/17
Open 2016/17
Dati Torneo
 Riepilogo
 Calendario
 Classifica
 Marcatori
 Disciplina
 Fair-Play
 Squadre
 Qualificate
 Comunicati
 Il Punto
 Regolam. e Formula
 Campi
 Premiazioni
 Statistiche
 Best Player
 Video
 Area Riservata
Convenzioni
No banner in farm
Informazioni
 Chi Siamo
 Contattaci
 In caso d'infortunio
 Arbitri MSP
 Smartphone
 Convenzioni
 Modelli Vari
 Previsioni Meteo
 Archivio Pagine
Cerca
MARACANA' INTERAZIENDALE 2015/16 CRONACA
Giornata Data Ora Campo Squadre Ris. Opzioni
Girone A
5a giornata

       
MER 11/11/2015 19:00 DonBosco-A  Carabinieri Sardegna
Vaquer Michele
Castellano Francesco
-  Segugio.it
4 - 0
Apri in PDF     
CRONACA DELLA PARTITA - [631 view]
Michela
11/11/2015
23:30

6.340 batt.

 

Segugio da filo da torcere ai campioni in carica ma cede ai colpi di Vaquer

Inarrestabili Carabinieri!


Bella partita tra le due compagini che si presentano ai campi Don Bosco ancora imbattute e si affrontano a viso aperto dando vita a una gara vivace a dimostrazione dell’ottimo momento di forma e della bontà di entrambi i collettivi. Risultato quindi troppo severo per Segugio che gioca un’onorevole gara e parte pure meglio ma non riesce a concretizzare le numerose occasioni create. I Carabinieri si dimostrano squadra tostissima e molto organizzata, accettando anche il buon possesso palla di Segugio ma letale nell’aspettare e ripartire veloce sfruttando gli enormi spazi lasciati dagli avversari intenti a raddrizzare il risultato.
 
Di seguito la cronaca della partita diretta ai campi Don Bosco dal sign. Fais
 
3’ Parte decisa Segugio, Crobeddu prova un cross in profondità che diventa un vero e proprio tiro in porta su cui tenta di intervenire sotto misura Piras senza però trovare il tempo per la deviazione
6’ Bell’azione in velocità ancora di Crobeddu che taglia bene in area per Piras che batte a rete per ben due volte ma trova Carbisiero pronto e reattivo nella doppia respinta
7’ Break di Zaccolo che esce dalla linea difensiva palla al piede e verticalizza alla grande per Vaquer che incrocia immediatamente ma spedisce largo oltre il secondo palo
8’ Iniziativa di Deidda che veste i panni del rifinitore e serve Vaquer che dal limite elude la marcatura di Lecca con una finta e batte forte a rete sul primo palo bruciando Sarritzu 1-0
11’ Gioca bene Segugio. Melis crossa bene per Ascenzi tutto di prima gioca di sponda per Piras che conclude di collo ma calcia altissimo
12’ Paulis manovra fuori dall’area grande e invita al tiro Vaquer che da posizione centrale spara forte a rete ma alto di poco sopra la traversa
17’ Si propone ancora in avanti Deidda e pesca ancora in movimento dentro di Vaquer che dal limite infila ancora Sarritzu con un gran diagonale 2-0
22’ Cross in area di Farigu, riceve Piras che ci prova con un gran collo di destro sfiorando il palo
 
Ripresa
 
1’ Mereu affonda sul versante sinistro e cambia gioco su Lacorte che aggancia spalle alla porta e conclude a rete ma il pallone termina fuori di un soffio
3’ Attacco di Paulis sul laterale sinistro, passaggio dietro per Vaquer che colpisce di prima intenzione ma il pallone passa ad un palmo sopra la traversa
4’ Occasione su punizione per Melis che da posizione defilata trova lo specchio ma si salva Carbisiero efficace nella respinta
7’ Altra punizione di Melis stavolta dal limite e ancora Carbisiero che disinnesca la bomba respingendo alto a pugni chiusi
10’ Se ne va in contropiede Ascenzi e serve con un gran taglio Piras che all’interno dell’area piccola gira a rete di prima intenzione ma trova ancora il muro di Carbisiero che sventa con il corpo
15’ Cucchiaio fantastico dal limite di Castellano a saltare la linea difensiva di Segugio mettendo Vaquer che tutto solo davanti al portiere in uscita, tocca quanto basta per ribadire a rete 3-0
18’ Al termine di un’azione confusionaria e  zeppa di ribattute, Piras trova lo spazio per concludere a rete di collo pieno ma non è preciso e spedisce al lato
21’ Ci prova da lontano Lecca con una sventola destinata all’incrocio ma Carbisiero con la punta delle dita solleva in angolo. Nell’azione successiva l’estremo difensore si ripete sulla bordata di Mereu spedendo nuovamente in angolo
22’ Castellano parte in contropiede e mette in moto Vaquer che si allarga attendendo l’inserimento dentro dello stesso Castellano che riceve nuovamente dal limite e prende il tempo a tutti insaccando di piatto sul palo lontano 4-0
24’ C’è tempo per un ultima occasione su punizione di Melis che calcia potente ma sfortunatissimo scheggia il palo opposto
 
I singoli
 
Carabinieri: Carbisiero in grande spolvero non fa entrare nemmeno uno spillo e disinnesca ogni tentativo da parte di Segugio, che sia da fuori o sotto porta il risultato non cambia. La sua reattività sotto porta è fondamentale per non far saltare gli equilibri dei Carabinieri impegnati comunque in una gara tutt’altro che semplice. Il reparto arretrato sebbene sollecitato dalla buona velocità e dai movimenti degli avversari, porta al termine una partita di tutto rispetto, concedendo anche qualcosa ma opponendosi con ordine e grande efficacia. Molto bene e ordinato Zaccolo, ottimi Deidda e Lorrai sia in fase di spinta che appunto in copertura. Nel mezzo i Carabinieri hanno l’oro con Castellano che con la sua calma e la sua intelligenza tattica, oggi fa la differenza. Detta i tempi, imposta, pressa, crea, fa segnare e segna, autentico re del centrocampo e migliore in campo. Ottimo e prezioso come sempre il lavoro di Paulis e solita prestazione impeccabile di Vaquer che si dimostra a tratti immarcabile e comunque trascinatore con la sua tripletta.
 
Segugio: Sarritzu si trova davanti un cecchino infallibile come Vaquer e sa già che non sarà una serata facile. Non compie degli interventi degni di nota ma non può molto in tutte e quattro le marcature, dove Vaquer e Castellano sono maestri nel trovare degli angoli impossibili. In difesa tutte le attenzioni sono per Vaquer, Lecca ha un gran da fare e riesce anche a limitare qualche azione dell’attaccante e si concede qualche uscita palla al piede nei momenti di maggior pressione. Nel mezzo buona prova di Melis che imposta in modo lucido e da cui partono tutte le azioni di Segugio, sfiora il gol in più occasioni da calcio da fermo ma per suo sfortuna trova un gran Carbisiero tra i pali. Bene Mereu, molto dinamico e efficace nelle incursioni, crea molto gioco assieme a Melis ma sbatte sempre contro il muro eretto dai Carabinieri, così come Piras che parte benissimo e ha delle nitide occasioni a inizio partita e ci prova un po’ in tutti i modi a buttarla dentro, ma un po’ sfortunato e un po’ impreciso, non riesce a concretizzare.
 
 
©2004-2020 Alberto Tiddia - Riproduzione vietata.