Elenco Tornei
Storico Tornei
InterAziendale 2016/17
Open 2016/17
Dati Torneo
 Riepilogo
 Calendario
 Classifica
 Marcatori
 Disciplina
 Fair-Play
 Squadre
 Qualificate
 Comunicati
 Il Punto
 Regolam. e Formula
 Campi
 Premiazioni
 Statistiche
 Best Player
 Video
 Area Riservata
Convenzioni
No banner in farm
Informazioni
 Chi Siamo
 Contattaci
 In caso d'infortunio
 Arbitri MSP
 Smartphone
 Convenzioni
 Modelli Vari
 Previsioni Meteo
 Archivio Pagine
Cerca
MARACANA' INTERAZIENDALE 2015/16 CRONACA
Giornata Data Ora Campo Squadre Ris. Opzioni
Fase Finale
Quarti di finale

       
MER 04/05/2016 19:00 Newton  Cral Poste
Lazzaro Nicola
Manca Pierpaolo
Scarlatella Nicola
-  Segugio.it
Ascenzi Andrea
3 - 1
Apri in PDF       
CRONACA DELLA PARTITA - [870 view]
Michela
04/05/2016
00:06

6.970 batt.

Segugio esce a testa alta e mette in seria difficoltà i più quotati avversari

Cral Poste, avanti tutta

 
Cral Poste  suda non poco per venire a capo di questo difficile quarto di finale contro un preparato e convincente Segugio. Gara inizialmente molto contratta, con la chiara trama in cui Poste tiene il pallino del gioco e si esprime nel solito palleggio, mentre Segugio predilige la tattica attendistica, pronto a colpire in veloci ripartenze. Ci vuole un calcio da fermo di Manca a sbloccare il risultato e la partita dando vita ad un secondo tempo più acceso e ricco di occasioni. Segugio agguanta il pareggio quasi subito e sfiora il gol del vantaggio ma viene punito dai più cinici e navigati avversari che approfittano del sensibile calo fisico e affondano il colpo con un uno due micidiale che li porta dritti in semifinale.
 
 
 
 
Di seguito la cronaca della partita diretta al Newton dal sign. Melis
 
2’ La prima emozione della partita non si fa attendere con la fiammata di Piga che parte palla al piede in diagonale e scarica su Ascenzi che prova a incrociare e manda al lato di un soffio
3’ Murtas spinge sulla destra e trova un insidioso rasoterra dal limite che passa a un palmo dal primo palo e si spegne sul fondo
5’ Calcio di punizione per Segugio dalla ¾, batte Melis rasoterra sul primo palo, si salva con i piedi Corso
7’ Si vedono le Poste con un’azione ben ragionata e conclusa dalla sventola di prima intenzione di Scarlatella imbeccato in verticale da Giordano, si oppone Sarritzu
11’ Scarlatella conquista un calcio di punizione da posizione invitante, lo stesso giocatore si incarica della battuta con un preciso rasoterra che Sarritzu sventa con i piedi
14’ Occasione per Zamuiner che riceve a ridosso dell’area grande, controlla e gira a rete in un fazzoletto, pallone fuori di poco
15’ Punizione dalla ¾ di Melis, tiro insidioso ma centrale, Corso controlla in due tempi
23’ Cabras serve in profondità Zamuiner che da posizione quasi impossibile si coordina e gira a rete, pallone che colpisce l’esterno della rete
24’ Manrico viene agganciato sulla ¾ da Ascenzi. Si incarica della battuta Manca che insacca nell’angolo basso di destra con un rasoterra non tanto forte ma molto preciso 1-0
 
 
Ripresa
 
1’ Porceddu dialoga in velocità con Lazzaro che libera lo stesso numero 10 in diagonale che incrocia debolmente da ottima posizione, controlla agilmente Sarritzu
3’ Occasione nitida per Piras  che ha spazio davanti a sé e conclude dalla distanza impegnando severamente Corso che si allunga e manda in angolo
6’ Break esplosivo di Ascenzi che conquista palla sulla propria metà campo e si lancia in contropiede, uno due con Zamuiner e tap in vincente da due passi per il meritato pareggio 1-1
8’ Bella giocata di Lazzaro che fugge velocissimo per vie laterali, duetta con Porceddu e calcia a rete a botta sicura, provvidenziale la zampata di Ascenzi che devia in extremis salvando il risultato
9’ Cross lungo di Melis che pesca sul secondo palo Mereu, piatto al volo di destro a botta sicura e pallone che si stampa sulla traversa
10’ Occasione per Zamuiner con una bella girata dal limite di prima intenzione, devia Corso
14’ Passaggio filtrante di Madeddu per Scarlatella  che controlla e carica il destro destinato sotto la traversa ma solleva in angolo Sarritzu
15’ Azione personale di Lazzaro sulla sinistra, punta l’uomo e con un guizzo trova il tempo per concludere sul primo palo ma spedisce fuori di un soffio
16’ Break di Giordano che si immola sul versante sinistro e dal fondo riesce a crossare teso, pallone che attraversa tutta la linea di porta fino ad arrivare a Lazzaro che brucia tutti sul secondo palo e spinge a rete 2-1
18’ Segugio si spinge in avanti e viene colpito in contropiede da Scarlatella che brucia Melis sull’uno contro uno e con un colpo da biliardo deposita nell’angolo destro alle spalle di Sarritzu 3-1
19’ Altro contropiede di Lazzaro che fa il vuoto sulla sinistra e scarica sul lato opposto per Scarlatella che aggancia dentro l’area e batte a rete, stavolta Sarritzu si supera e respinge
21’ Punizione dalla sinistra di Melis che calcia forte sotto la traversa, si salva Corso a mani aperte
 
 
I singoli
 
Cral Poste: Corso è sicuro tra i pali e da l’impressione di avere tutto sotto controllo, si fa trovare pronto e compie delle belle parate, in special modo su Piras a inizio secondo tempo quando sventa un gol praticamente fatto. In difesa fa buona guardia Masci M., attento e concreto quando si tratta di chiudere e ripartire, bene sull’esterno destra Sanna che nel primo tempo non spinge tantissimo ma chiude ogni varco e aiuta nella costruzione della manovra. Nel mezzo il solito Manca sblocca la partita  e detta i tempi della squadra cercando sempre delle soluzioni ragionate, Giordano gioca un po’ defilato ed è meno nel vivo del gioco ma appena ha l’opportunità si butta sugli spazi e lascia il segno come sul gol del raddoppio. In avanti Scarlatella viene marcato stretto e soffre un po’ la marcatura ma appena strappa qualche metro in più diventa straripante. Lazzaro è il migliore in campo. Impiega un po’ ad ingranare ma risulta essere l’uomo che da una marcia in più alle Poste con le sue accelerazioni e la sua imprevedibilità, cambiando le sorti della partita con due giocate improvvise che regalano i gol della sicurezza.
 
Segugio: Sarritzu non è sempre impeccabile nei suoi interventi ma riesce comunque a difendere la propria porta, sventando due o tre nitide occasioni con discreta reattività. Il reparto arretrato è autore di una grande gara, nello specifico Ascenzi ha l’incarico di tenere a bada uno scomodo cliente come Scarlatella e riesce con grande efficacia a tenerlo lontano dalla porta, permettendosi pure il lusso della bella sgroppata che porta al gol del pareggio. Stesso discorso per Cabras che ben figura nella fase difensiva così come in quella propositiva non appena gli si presenta l’occasione. Nel mezzo Melis porta a casa una prestazione maiuscola dimostrando di essere la vera anima degli arancioni. Si fa trovare ovunque e aiuta tutti, imposta e crea, gestisce i tempi, tira e veste i panni del rifinitore. Piras fa grande filtro e appena può accompagna la manovra e si inserisce, sfiora il gol con una bella conclusione dal limite ma Corso con l’intervento migliore della partita gli nega la gioia. Zamuiner si fa un gran da fare svariando lungo tutto il fronte d’attacco, creando movimento e opzioni di gioco
 
©2004-2020 Alberto Tiddia - Riproduzione vietata.