Elenco Tornei
Storico Tornei
InterAziendale 2016/17
Open 2016/17
Dati Torneo
 Riepilogo
 Calendario
 Classifica
 Marcatori
 Disciplina
 Fair-Play
 Squadre
 Qualificate
 Comunicati
 Il Punto
 Regolam. e Formula
 Campi
 Premiazioni
 Statistiche
 Best Player
 Video
 Area Riservata
Convenzioni
No banner in farm
Informazioni
 Chi Siamo
 Contattaci
 In caso d'infortunio
 Arbitri MSP
 Smartphone
 Convenzioni
 Modelli Vari
 Previsioni Meteo
 Archivio Pagine
Cerca
MARACANA' INTERAZIENDALE 2015/16 CRONACA
Giornata Data Ora Campo Squadre Ris. Opzioni
1a Divisione
5a giornata

       
MER 10/02/2016 19:00 Newton  Segugio.it
Puggioni Simone
Mereu Luca
Murtas Davide
Piras Nicola
proteste Zamuiner Carlo
-  Fluorsid Group
5 - 0
Apri in PDF     
CRONACA DELLA PARTITA - [634 view]
Laura
10/02/2016
22:17

4.976 batt.

Vittoria netta di Segugio

Quarto risultato utile per gli arancioni ai danni della rimaneggiata Fluorsid
 

Segugio.it conquista i tre punti grazie al collettivo ben amalgamato, al bel gioco e a un atteggiamento razionale. Fase di studio in avvio di gara, le squadre cercano di prendere le misure. Gli arancioni spezzano questa condizione passando in vantaggio e l’incontro si fa più intenso e movimentato, con i bianchi che avanzano il baricentro e gli avversari pronti a far male in ripartenza. Nella ripresa Segugio gestisce con intelligenza tattica e furbizia, aumenta il divario e poi dilaga mentre la Fluorsid, che deve fare i conti con parecchie assenze a cominciare dal portiere di ruolo, si disunisce e si allunga, ormai demoralizzata dal risultato. Di seguito la cronaca dell’incontro diretto dal signor Ventura.       
 
Primo tempo:
- al 5° minuto, Spina respinge prima un tiro da lontano e poi quello ravvicinato di Cabras.
- al 6°, destro rasoterra da grandissima distanza di Ascenzi che lambisce il palo alla destra del portiere.
- al 10°, sgroppata sulla fascia di Piras che serve poi Mereu, destro che si insacca all’angolino. 1 a 0
- al 13°, Pusceddu per Frau che tira in porta ma Sarritzu respinge.
- al 14°, destro a incrociare dalla distanza di Puseddu che lambisce il palo alla destra del portiere.
- al 16°, ripartenza di Segugio, Ascenzi serve Zamuiner che colpisce l’esterno della rete.
- al 17°, azione di Adamu sulla sinistra terminata con un tiro in porta respinto da Sarritzu.
- al 18°, destro di Murtas dalla distanza ma Spina ci arriva.
- al 19°, Mavuli per Pusceddu che prova a piazzarla e il suo tiro termina di poco alto sopra l’incrocio.
- al 20°, Zamuiner colpisce con la punta del piede, deviazione e sfera in angolo.
- al 22°, Cabras avanza palla al piede, poi destro potente in corsa di poco alto.
- al 24°, angolo battuto da Mereu per Piras, destro potente a incrociare di non molto a lato.
- al 25°, Piras cambia gioco servendo Puggioni che non sbaglia. 2 a 0
 
Secondo tempo:
- al 3° minuto, i bianchi perdono il pallone, ne approfitta Puggioni che avanza poi fa partire un tiro a incrociare e spedisce all’angolino. 3 a 0
- al 5°, destro di Adamu dalla trequarti, Sarritzu manda in angolo.
- all’8°, Puggioni per Murtas che con il piatto spedisce in rete. 4 a 0
- al 12°, punizione per la Fluorsid dalla trequarti di destra, sinistro di Mavuli ma Sarritzu si distende e spedisce in corner.
- al 18°, Murtas conquista la sfera, avanza e poi serve Piras che con il destro in corsa sigla la quinta rete. 5 a 0
- al 22°, ripartenza degli arancioni, Lacorte tira in porta e colpisce il palo, la palla torna di nuovo sui suoi piedi con il portiere ormai spiazzato ma spedisce fuori.
- al 23°, angolo battuto da Mavuli direttamente in porta, Sarritzu manda in angolo.
 
I singoli:
FLUORSID: tra i pali gioca Spina e, nonostante le tante reti subite, mostra buone qualità per un ruolo che non è certo quello ordinario. Il difensore arretrato è Marini (poi sostituito da Mavuli con Pusceddu che arretra leggermente), che protegge la sua zona con forza e sfruttando il fisico nel primo tempo, poi non può nulla quando la squadra si sfilaccia e c’è poco filtro. Baghino e Frau (poi gli subentra Marini) hanno il compito di coprire e poi scendere sulle fasce. Davanti a loro, Argiolas, poi Pusceddu in regia che cerca sempre di piazzarla alla ricerca della rete e si danna fino alla fine (assieme a Mavuli e Baghino) per siglare almeno il gol della bandiera. Adamu punta avanzata prova a non dare riferimenti agli avversari e a tenere palla per far salire i compagni
SEGUGIO: Sarritzu è una garanzia, si fa trovare pronto respingendo i tentativi avversari e gestisce la palla in area dando sicurezza al reparto difensivo che vede Cabras come ultimo uomo, a volte alternato con Lecca (che però spesso avanza sulla fascia destra). Piras sulla sinistra. Murtas bravo a entrare e, a freddo, rendersi protagonista con un assist al termine di una grande azione e una rete. Ascenzi in cabina di regia scende a prendere il pallone per poi impostare e dirigere in mezzo al campo. Mereu dietro le punte, ruolo in cui si alternano Zamuiner e Puggioni. Una rete per Mereu, doppietta per il mobile Puggioni che serve anche i compagni con precisione.  
 
Best player: tanta quantità, corre come se avesse fiato infinito, unita a una qualità efficace. Rivelatosi l’elemento di disturbo perché imprendibile sulla fascia, Piras crea scompiglio nella retroguardia avversaria. Serve assist vincenti (soprattutto quelli dal quale nascono le prime due reti) e alla fine c’è spazio anche per la sua marcatura che è la ciliegina. 

©2004-2020 Alberto Tiddia - Riproduzione vietata.