Elenco Tornei
Storico Tornei
InterAziendale 2016/17
Open 2016/17
Dati Torneo
 Riepilogo
 Calendario
 Classifica
 Marcatori
 Disciplina
 Fair-Play
 Squadre
 Qualificate
 Comunicati
 Il Punto
 Regolam. e Formula
 Campi
 Premiazioni
 Statistiche
 Best Player
 Video
 Area Riservata
Convenzioni
No banner in farm
Informazioni
 Chi Siamo
 Contattaci
 In caso d'infortunio
 Arbitri MSP
 Smartphone
 Convenzioni
 Modelli Vari
 Previsioni Meteo
 Archivio Pagine
Cerca
MARACANA' INTERAZIENDALE 2012/13 CRONACA
Giornata Data Ora Campo Squadre Ris. Opzioni
1a Divisione
14a giornata

       
LUN 04/02/2013 19:00 Provincia-1  ICALL srl
proteste Arba Emiliano
-  A.M. Team Matta
Adamu Stefano
Cuccu Emanuele
De Falco Attilio
Noto Michele
proteste Carta Stefano
gioco scorretto Coghe Alessio
0 - 4
Apri in PDF     
CRONACA DELLA PARTITA - [1147 view]
Maurizio
04/02/2013
22:45

4.931 batt.
La gara della 19.00, al sempre più freddo sintetico della Provincia, mette di fronte I-Call e Team Matta.
15 punti per Mei e compagni, insolitamente attardati in classifica frutto di un cammino fin qui troppo altalenante, con grandi vittorie, inattese sconfitte e qualche pari di troppo.
Son invece 21 i punti per Carta e compagni, saldamente dentro le prime 9 della divisione, e reduci da bella quanto sfortunata prova della scorsa settimana contro la capolista Carabinieri.
Dirige l’incontro il Sig. Antagonista

1° Tempo:
Dopo trenta secondi Noto cerca la porta con un diagonale di sinistro dal limite bloccato con sicurezza a terra da Pinna.
Al 3° Coghe cerca la porta con un diagonale dalla destra che Pinna respinge proprio sui piedi dello stesso Coghe, che calcia successivamente a lato.
Al 5° Pranteddu si presenta a tu per tu con Verafede, bravo a salvare in uscita.
Al 13° Team Matta passa al termine di una insistita azione con Noto che batte Pinna con un preciso destro dal limite: 0 a 1
Al 20° Pinna blocca sicuro il destro dalla distanza di Mocci.
Al 22° Arba cerca la porta con un destro a giro dal limite che manca di poco la porta di Verafede.
Al 24° Arba scarica direttamente in porta una punizione dal limite che Verafede blocca con sicurezza a terra.

2° Tempo:
Dopo un minuto finisce senza esito un bel lavoro su punizione dal limite di I-Call, con Mei che calcia a lato.
Un minuto dopo la difesa di I-Call si perde Adamu, che appostato in area si intromette sulla traiettoria di un traversone dalla sinistra di Cuccu spiazzando Pinna, che vede la palla infilarsi alla sua sinistra: 0 a 2  
Al 10° la difesa di I-Call si fa trovare ancora una volta impreparata sull’ennesima ripartenza in velocità di TM, con il duo Noto e Cuccu che si presentano praticamente indisturbati davanti a Pinna, con quest’ultimo che insacca di destro: 0 a 3
Al 11° è la difesa di TM a perdersi Zonza, che si infila dalle retrovie e può calciare indisturbato davanti a Verafede, bravo a salvare con una tempestiva uscita bassa.
Al 13° Noto calcia di poco a lato su una punizione dal limite.
Al 14° Pinna si salva sull’ennesima ripartenza 2 contro 0 degli avversari, ma finisce poi per riconsegnare la pala sul limite agli avversari, con Noto che serve sotto porta De Falco, che senza difficoltà insacca nella porta sguarnita: 0 a 4
Al 18° il direttore di gara manda anzitempo Carta sotto la doccia, punendo le esagerate proteste a seguito della concessione di una punizione dal limite per I-Call, e Team Matta è costretta a giocare con un uomo in meno gli ultimi minuti di gara, con Mi che calcia addosso alla barriera la tanto contestata punizione.
Ma I-Call sfrutta decisamente male la superiorità numerica, ed invece di provare ad aggiarare ilmuro della difesa avversaria sceglie di affidarsi quasi esclusivamente a conclusioni dalla distanza che non impensieriscono Verafede, attento ad esempio al 21° sul destro di Pranteddu dalla distanza.
Rimane giusto il tempo per vedere Coghe calciare addosso a Pinna sotto porta, e dalla parte opposta Zonza mancare incredibilmente una rete a non più di un metro dalla linea di porta prima che il direttore di gara mandi tutti a casa. 

Una bruttissima I-Call, una della peggiori che io ricordi, cade con pieno demerito sotto i colpi di un ottima Team Matta. Una sconfitta che deve far riflettere Pinna e compagni, che oggi sono apparsi lenti e svogliati, prevedibili in avanti e facilmente vulnerabili dietro. Team Matta di contro è stata praticamente perfetta, attenta in difesa quanto micidiale ogni volta che si presenta in avanti, a dimostrazione dell’ottimo stato di salute dell’intera compagine. Peccato per l’episodio dell’espulsione nel finale di gara, che macchia una prova di squadra praticamente perfetta.

I-Call
Davvero difficile trovare qualcuno che vada sopra la sufficienza, visto che in tanti sono apparsi in giornata decisamente no. Per impegno è volontà si segnalano le prove di Mei, troppo spesso isolato in avanti, e quelle di Arba e Pranteddu, che cercano con poco successo di creare qualcosa in avanti.
Anche Zonza cerca di darsi da fare, ma è spesso da solo in balia degli attaccanti avversari.

A.M. Team Matta
Coem già detto ottima prova di tutto il collettivo, con uno scatenato Noto in avanti spesso imprendibile per la difesa avversaria, e con l’ottima De Falco, sempre pronto a dargli supporto.
Ottimo anche l’impatto sulla gara di Cuccu, una rete e tante belle giocate, e del solito Verafede, oramai una garanzia per i suoi.
Quando una squadra prende zero reti il merito è anche di dell’ottima prova del reparto arretrato, oggi guidato alla perfezione dall’ottimo Loddi , che premio con la coppa di uomo Alan della gara odierna
Coghe Alessio
05/02/2013
17:33
"Al 18° il direttore di gara manda anzitempo Carta sotto la doccia, punendo le esagerate proteste a seguito della concessione di una punizione dal limite per I-Call"

Probabilmente l'arbitro si sara' risentito per il fatto che Carta ha usato un appellativo che andava in netto contrasto con il cognome dell'arbitro stesso.....

P.S. Onde evitare polemiche, questa è una parentesi scherzosa.....
©2004-2020 Alberto Tiddia - Riproduzione vietata.