Elenco Tornei
Storico Tornei
InterAziendale 2016/17
Open 2016/17
Dati Torneo
 Riepilogo
 Calendario
 Classifica
 Marcatori
 Disciplina
 Fair-Play
 Squadre
 Qualificate
 Comunicati
 Il Punto
 Regolam. e Formula
 Campi
 Premiazioni
 Statistiche
 Best Player
 Video
 Area Riservata
Convenzioni
No banner in farm
Informazioni
 Chi Siamo
 Contattaci
 In caso d'infortunio
 Arbitri MSP
 Smartphone
 Convenzioni
 Modelli Vari
 Previsioni Meteo
 Archivio Pagine
Cerca
MARACANA' INTERAZIENDALE 2012/13 CRONACA
Giornata Data Ora Campo Squadre Ris. Opzioni
1a Divisione
2a giornata

       
LUN 22/10/2012 19:00 Provincia-1  Quelli di BCS
Porru Francesco
proteste Brai Pier Giorgio
-  A.M. Team Matta
[autorete]
Dentoni Marco
gioco scorretto Cordella Alessio
1 - 2
Apri in PDF     
CRONACA DELLA PARTITA - [1261 view]
Marta
22/10/2012
23:15

5.264 batt.
La seconda sfida nel rettangolo di gioco della provincia vede affrontarsi, per la prima divisione del Maracanà, la veterana Quelli del BCS contro Team Matta esordiente nella prima divisione.
Esordio amaro per la compagine capitanata da Brai, dopo un inizio di gara convincente con il gol di Ledda pecca di incisività per tutto il secondo tempo portando a casa la prima sconfitta. Ci aspettiamo oggi una reazione d’orgoglio. Il Team di Mister Musu ha conquistato tre punti fondamentali nella gara d’esordio con una prova convincente e una difesa che si dimostra il vero punto di forza. 

Arbitra il signor D’Angelo. 


Primo tempo:
3° Buona circolazione di palla per la BCS con la conclusione al volo di Dessì.
4° Conclusione al volo di Musa respinta da Verafede.
Ledda con un assist smarcante serve Musa che da ottima posizione però spreca e spedisce il pallone sopra la traversa.
9° Il Team Matta si affaccia alla porta avversaria con un tiro di Coghe servito da un passaggio perfetto di Noto.
10° Bellissima parata di Coni che si distende in tufo sulla punizione di Cordella salvando un goal sicuro.
13° Punizione di De Falco dalla distanza, il tiro si perde debolmente sul fondo.
15° Noto ruba palla al centrocampo, si libera agilmente di un avversario ma il tiro è di poco sopra la traversa.
16° Ancora Noto riceve un passaggio in fascia da Coghe, con una finta di corpo lascia immobile il difensore della compagine di Capitan Brai, tira angolando sul palo lontano ma Coni è ben posizionato e para facilmente.
18° Coghe batte una punizione da centrocampo ma il tiro si perde sul fondo.
23° Punizione a favore dei BCS, la batte Argiolas ma il tiro viene respinto dalla difesa avversaria 

Secondo tempo:
Ledda ha subito una grande occasione per portare in vantaggio la propria squadra. Riceve palla da Capitan Brai con un passaggio filtrante ma sbaglia mandando il pallone alle stelle.
Noto prende palla al centrocampo, salta un avversario ma il tiro conclusivo è debole e impreciso.
8° Tiro al volo di Noto al limite dell’area, il portiere compie un miracolo e devia il pallone in calcio d’angolo.
12° Splendida triangolazione che vede protagonisti Coghe e De Falco, quest’ultimo nel momento decisivo si fa anticipare dal difensore centrale.
13° Splendida discesa in fascia di Rubiu, mette al centro un pallone d’oro che Porru deve solamente accompagnare in porta. 1-0.
17° Punizione da posizione centrale e interessante. Sul pallone Cordella tira un bolide ma Coni sfiora con la punta delle dita il necessario per mettere il pallone in calcio d’angolo. Parata da applausi.
19° Altra punizione del Team Matta che prova in tutti i modi a pareggiare la partita. De Falco finta il tiro, serve Loddi che non inquadra lo specchio della porta.
23° Angolo per la compagine di Mister Musu, Coghe batte, mischia in area e Brai incolpevole devia il pallone all’interno della propria porta. 1-1.
24° Trascorre poco meno di un minuto e il Team Matta batte un altro angolo, questa volta ci pensa Noto, mette al centro e Dentoni anticipa tutti siglando il goal che sancisce la fine della partita e la vittoria per la propria squadra.

Conclusioni:
Primo tempo inconcludente per entrambe le squadre, si studiano e sembra che abbiano paura di compiere il primo passo. La partita inizia al secondo tempo, finalmente si vede un buon calcio, ottima circolazione del pallone con diagonali e tagli. La squadra del BCS passa in vantaggio, gestisce e in modo repentino riparte in contropiede. Quando i tre punti sembrano ormai sicuri trascorrono due minuti da incubo:bastano due calci d’angolo per rimettere tutti in discussione e consegnare la vittoria al Team Matta.
 
I Singoli: 

Quelli del BCS:
Ledda è sempre decisivo per la propria squadra, nel primo tempo gioca in fascia e lascia un solco che indica le sue continue discese, nel secondo tempo si trasforma in punta centrale e mette in evidenza tutte le sue qualità e caratteristiche da vero attaccante.
Musa, capitano e difensore dai piedi buoni, chiude con ottime diagonali e spesso di propone nella costruzione del gioco. Da lui però ci aspettiamo di più.
Porru ha il merito di trovarsi al posto giusto nel momento giusto. Speriamo che questo suo senso di posizione continui per tutto il torneo.

A.M.Team Matta
Oggi abbiamo potuto apprezzare il vero Coghe, salta l’uomo in più di un’occasione, si propone in avanti con ottimi passaggi filtranti, tira e quando c’è da aiutare i compagni non si risparmia.
Dentoni consegna i tre punti alla propria squadra, onore e merito per la sua voglia di non mollare mai.
Cordella si distingue per l’ottima mobilità e il grande senso di posizione, ha buone qualità tecniche e tattiche. Da lui ci aspettiamo un campionato da protagonista.
Noto si merita la coppa come giocatore della giornata per la quantità di palloni giocati, per la qualità e la determinazione. Non si da mai per vinto, corre e accompagna la squadra alla conquista di tre punti fondamentali. 

Verafede Giuseppe
23/10/2012
08:04
Serve il MISTER............
Coni Enrico
23/10/2012
08:53
lavoro per gli inquirenti! misterioso episodio ieri durante la gara tra BCS e Team Matta. il PRESIDENTISSIMO Angelo Sarritzu, nel tentativo di restituire il pallone uscito fuori campo, è caduto in una profonda voragine scavata da ignoti, SALVO PER MIRACOLO! durante gli attimi terribili il vicepresidente Alberto Tiddia se la rideva ed esultava pregustando l'imminente scalata a numero uno Alantornei, solo quando ha visto che il Sarritzu era acciaccato ma incolume ha smesso di ridere e cominciato ad imprecare. Procura e forze dell'ordine sono al lavoro, primo indizio una orma di scarpa dello stesso tipo e misura del Tiddia vicino al buco e le sue impronte sulla vanga abbandonata nei pressi. Pare che anche Bruno Vespa abbia  già commissionato un plastico del CRAL Provincia, siamo solo all'inizio, ci attendono altri colpi di scena....
Abramo
23/10/2012
09:47
cessss ....

il presidente s***u!
Coghe Alessio
23/10/2012
09:50
Non serve il MIster.... Abbiamo Stefano Carta che ha fatto un figurone!!! Direi quasi meglio in panchina che non in campo
Verafede Giuseppe
23/10/2012
13:21
forse hai ragione ale
Anonimo
23/10/2012
13:26
MUSU sei grande....
Anonimo
23/10/2012
13:28
Arriverà il momento che il MISTER verrà ricercato a pietre rovesciate... e con stipendio, tredicesima,  quattordicesima e premi partita..... Ne riparleremo..... Firmato ORONZO CANA'...
Angelo
23/10/2012
13:48
Grazie Chicco per aver denunciato quello che è stato un vero e proprio attentato alla mia persona, al solo chiaro intento di scalare la mia posizione di Presidente. Chi può avere interesse a farmi fuori non c'è bisogno che lo dica io!!! Pare ci sia un filmato dal quale si nota chiaramente il labiale del Tiddia che mentre sprofono urla ".....E VAIIIIII !!!!!"
CHICCO QUEST'ANNO ASSOMIGLI MOLTO A QUESTA EMOTICON
Carta Stefano
23/10/2012
22:04
... il vostro faro difensivo vi ha guidato anche dalla panchina.... che mister.... da segnalare all'organizzazione come allenatore dell'anno...  
Coni Enrico
23/10/2012
23:25
ultimissima!! Angelo hai ragione, pare che nel tablet di Alberto sia stato trovato un logo che cambia il nome dell'associazione in "ALtornei" ormai non ci sono dubbi su chi sia l'autore dell'attentato alla tua illustrissima persona....
Angelo
23/10/2012
23:33
Altro che ALtornei .........ALcapone lo devono chiamare!!!
ATTENTATOOOOO!!!!!!!! 
©2004-2020 Alberto Tiddia - Riproduzione vietata.