Elenco Tornei
Storico Tornei
InterAziendale 2016/17
Open 2016/17
Dati Torneo
 Riepilogo
 Calendario
 Classifica
 Marcatori
 Disciplina
 Fair-Play
 Squadre
 Qualificate
 Comunicati
 Il Punto
 Regolam. e Formula
 Campi
 Premiazioni
 Statistiche
 Best Player
 Video
 Area Riservata
Convenzioni
No banner in farm
Informazioni
 Chi Siamo
 Contattaci
 In caso d'infortunio
 Arbitri MSP
 Smartphone
 Convenzioni
 Modelli Vari
 Previsioni Meteo
 Archivio Pagine
Cerca
MARACANA' 2011/12 CRONACA
Giornata Data Ora Campo Squadre Ris. Opzioni
1a Divisione
11a giornata

       
MAR 10/01/2012 18:00 Newton  Carabinieri 3MMM
Pibiri Maurizio
Podda Giacomo
-  Capitaneria
Miglino Marco
Schettino Antonio
7 - 2
Apri in PDF     
CRONACA DELLA PARTITA - [910 view]
Maurizio
10/01/2012
22:54

6.249 batt.
Secondo giorni dopo di gare dopo la pausa Natalizia, ed alle 18.00 sul tappeto di via newton si ritrovano di fronte i Carabinieri 3MMM e la Capitaneria.
Gli uomini di Marroccu guardano tutti dall’alto, visto che sovrastano di bel 8 lunghezze la seconda piazza, attualmente occupata dal Cral Poste A, sono tutt’ora imbattuti e con le 44 reti fin qui realizzate possono vantare al momento il miglior attacco di tutto il torneo.
Numeri da paura a cui dovrà opporsi da Capitaneria, che con un andamento altalenante che gravita a metà classifica, ed è reduce tra tre sconfitte consecutive.
I precedenti premiano i Carabinieri, sempre vincenti nelle due gare disputate nella scorsa edizione del torneo.
Un cielo limpidissimo fa da cornice alla gara, diretta dal Sig. Cappai

1° Tempo:
La Capitaneria si presenta senza un portiere di ruolo ed è quindi costretta a schierare Putzu, oggi all’esordio nel torneo, tra i pali.
Ma questo sembra non demolarizzare Filia e compagni, che dopo 30” si rendono pericolosissimi con Salvi, che si libera al limite e si presenta a tu per tu con Vozzella, bravo a salvare in uscita.
La Capitaneria è nuovamente pericolosa un 2° quando Zanda può calciare a tu per tu con Vozzella, bravo ancora una volta a salvare la propria porta di piede.
Al 7° Maurizio Pibiri mette in mezzo per Podda, che può calciare di destro appena destro l’area, ma alza troppo la mira, con la palla che sorvola la traversa.
La successiva ripresa del gioco è gestita male dalla Capitaneria, che consegnano palla al limite a M. Pibiri, che di destro trafigge senza difficoltà Putzu1 a 0
All’8° A. Pibiri si libera bene al limite ma apre poi troppo il destro, con la palla che esce, seppur di pochssimo, a lato.
Al 9° Cara serve al limite M.Pibiri, che esplode la solita bomba di destro che ancora una volta non lascia scampo a Putzu2 a 0  
Al 10° un bel sinistro rasoterra dal limite di Podda esce di poco a lato.
Al 13° Schettino si libera al limite, e seppur da posizione molto defilata, può calciare a tu per tu con Vozzella, che in qualche modo, e con l’aiuto della difesa, riesce ad allontanare il pericolo.
Al 18° Schettino esplode un destro rasoterra dalla distanza che “buca” le mani a Vozzella, che vede quindi la palla insaccarsi alle sue spalle: 2 a 1
Al 21° Podda si libera sulla sinistra e poi colpisce di destro, con Putzu bravo a deviare in angolo.
Al 22° Salvi dribbla tutti e si presenta a tu per tu con Vozzella, che è bravo a salvare in uscita, con la palla che si impenna e finisce tra i oiedi di Zanza, che a non più di un metro dalla linea di porta manda la palla a stamparsi sulla traversa.
La Capitaneria insiste, ed due minuti dopo Massidda impegna Vozzella con un gran destro da limite, con il N° 1 dei Carabinieri costretto a stendersi per deviare a lato.

2° Tempo:
A. Pibiri tenta subito la conclusione in porta dalla ripresa del gioco, con Putzu costreto a mettere la palla in angolo.
Al 3° Cara dalla destra mette in mezzo per Podda, che impatta di sinistro non lasciando scampo a Putzu: 3 a 1
E non passa nemmeno un minuto che lo stesso Podda, dall’out di sinistra, esplode un sinistro al fulmicotone che si infila sul paolo opposto, con Putzu che non può davvero far nulla: 4 a 1
All’8° A. Pibiri avanza in slalom lungo la lascia centrale del campo ed al limite piazza un bel destro che si stampa sul palo alla sinistra di Putzu.
Al 12° Miglino si incunea centralmente ed al limite colpisce di destro, con Vozzella costretto a salvare in angolo.
Al 14° De Giorgi gestisce male la palla nella metacampo favorendo la ripartenza degli avversari, con la superiorità numerica finalizzata a meglio da M. Pibiri, che ancora una volta infila di destro Putzu: 5 a 1
Al 15° Miglino batte direttamente in posta una punizione dal limite, sul quale Vozzella non è perfetto nell’intervento, visto che tocca ma non trattiene la palla, che lentamente varca la linea bianca prima che lo stesso Vozzella riesca a salvare: 5 a 2
Al 22° Putzu è bravo a salvare di piede sul sinistro ravvicinato di Podda.
Al 23° è Miglino ad impeganare nella parata bassa Vozzella con un sinistro dal limite.
Al 24° Podda salta De Giorni sul alto sinistro dell’area e di destro batte ancora una volta Putzu: 6 a 2  
Prima del fischio finale il solito M. Pibiri calcia direttamente in porta una punizione sull’out di sinistra che ancora una volta sorprende Putzu: 7 a 2

La Capitaneria rimane in partita per un tempo, nel quale crea più di un grattacapo agli avversari, ma cede di schianto nella ripresa, sotto i colpi dei Carabinieri, che alla lunga fanno valere il maggior tasso tecnico e fisico. La vittoria consegna aritmicamente il primo posto ai ragazzi di Marroccu, mentre la Capitaneria dovrà necessariamente trovare il passo giusto per evitare di scivolare dalle prime 7 posizioni della classifica.

Capitaneria
Buona gara di Schettino, che lotta in mezzo al campo su tutti i palloni e trova anche il modo di segnare una gran bella rete. Miglino gioca una prima frazione sotto tono ma cresce nella ripresa, tanto da creare alcuni interessanti occasioni. Salvi si muove tanto, ed insieme a Massidda cerca con insistenza, anche se con poca fortuna, di offendere la porta avversaria.

Carabinieri 3MMM
Devastante in avanti il tandem d’attacco composto da Maurizio Pibiri e Giacomo Podda; il primo e letale nel concretizzare tutte le occasioni con il destro al fulmicotone, il secondo dotato di un sinistro sopraffino, anche se sono forse di più le reti sbagliate di quelle fatte (ben 3).
Andrea Pibiri gioca da difensore centrale, e cerca spesso la porta con conclusioni dalla lunghissima distanza che mancano sempre di pochissimo la porta.
Da segnalare anche l’ottima prova tra i pali di Vozzella.
Per l’ottima gara disputata, su è giù lungo la fascia destra a difendere e dispensare assit per i compagni assegno la coppa di Uomo Alan della gara odierna ad Orlando Cara 
Anonimo
11/01/2012
15:18
bravo !!!
Anonimo
11/01/2012
15:20
per la coppa del giocatore alan .................... bravo papà !!!!!!!!!!!!!!!!!!
Anonimo
11/01/2012
15:25
Io sono Irene la figlia di orlando Cara
Papà sei il nostro campione del mondo!
Cara Orlando
11/01/2012
20:38
Carissimo Maurizio, per la coppa di uomo alan della gara che mi hai assegnato, con molta generosità, non ti immagini la gioia di mie figlie (12 e 14 anni) le mie più grandi tifose. Sono quelle dei commenti precedenti ....... non si era capito ?
Grazie ancora.
Angelo
11/01/2012
22:41
Vogliamo complimentarci col simpaticissimo Orlando Cara e le sue "spendide ragazze" per la meritata coppetta Alan ma, estendendendoci a tutta la squadra dei Carabinieri ed al suo Mister Sandro Marroccu, ci complimetiamo  per la conquista, ottenuta con largo anticipo, della prima Coppa stagionale
 la "Master Cup"
©2004-2019 Alberto Tiddia - Riproduzione vietata.