Elenco Tornei
Storico Tornei
InterAziendale 2016/17
Open 2016/17
Dati Torneo
 Riepilogo
 Calendario
 Classifica
 Marcatori
 Disciplina
 Fair-Play
 Squadre
 Comunicati
 Il Punto
 Campi
 Premiazioni
 Statistiche
 Best Player
 Video
 Area Riservata
Convenzioni
No banner in farm
Informazioni
 Chi Siamo
 Contattaci
 In caso d'infortunio
 Arbitri MSP
 Smartphone
 Convenzioni
 Modelli Vari
 Previsioni Meteo
 Archivio Pagine
Cerca
TELECOM C5 - ESTATE 2009 CRONACA
Giornata Data Ora Campo Squadre Ris. Opzioni
Girone Unico
4a giornata

       
MAR 09/06/2009 19:00 Newton-1  Luna Rossa
Ladu Luca
Meloni Oscar
Carreras Mauro
-  PFM
Pantaleo Filippo
Baraglia Riccardo
Frau Alberto
Tiddia Alberto
5 - 5
Apri in PDF     
CRONACA DELLA PARTITA - [1230 view]
Maurizio
09/06/2009
22:48

5.717 batt.
Nella gara delle 19.00 Luna Rossa è PFM si giocano l’ultimo posto disponibile per accedere alle semifinali.
Appaiate entrambe all’ultimo posto in classifica, con 2 sconfitte in altrettante gare giocate, chi perde è fuori dai giochi con una gara di anticipo.
Luna Rossa si presenta al gran completo, mentre PFM . presenta diverse assenze, tra le quali spicca quella di Maurizio Argiolas.
Dirige l’incontro il Sig. Pusceddu
 
1° Tempo:
Dopo 6” Meloni ha la palla buona per il vantaggio, ma davanti alla porta angola troppo il sinistro, con la sfera che termina a lato.
Lo stesso Meloni al 2° minuto si ritrova tutto solo davanti a Fabrizio Frau, che è bravo ad uscire e negare la rete all’avversario. Ma Meloni insiste, e trenta secondi dopo suo diagonale dalla destra coglie il palo alla sinistra di Fabrizio Frau.
Al 5° lo stesso Meloni si ritrova tutto solo davanti a Fabrizio Frau, che ancora una volta nega salva la propria porta con una tempestiva uscita.
Al 6° arrivano anche la prime parate di Bargone, che è bravo a deviare le conclusioni ravvicinate di Cappai prima e Pantaleo poi.
All’8° lo stesso Bargone è bravo a deviare di piede un bel destro di Pantaleo.
All’11° Carreras calcia a lato da ottima posizione, mentre un minuto dopo Bargone alza in angolo un destro dalla distanza del solito Pantaleo.
Al 12° Tiddia si presenta tutto solo davanti a Bargone, che è bravo in uscita a deviare la palla in angolo.
Al 15° Fabrizio Frau devia in angolo un diagonale dalla sinistra di Bernagozzi.
Al 16° un bel diagonale di sinistro di Baraglia si stampa sul palo alla sinistra di Bargone.
Al 18° Meloni libera tutto solo davanti alla porta Murtas, che a botta sicura angola troppo, mandando incredibilmente la palla a lato.
E sul ribaltamento di fronte Bargone è bravissimo a negare per ben due volte la rete ad altrettante conclusioni ravvicinate di Alberto Tiddia.
Al 22° Ladu serve sulla sinistra Mauro Carreras che controlla e libera un destro che Fabrizio Frau tocca ma non riesce a trattenere, con la palla che termina lentamente la sua corsa in fondo al sacco: 1 a 0.
Al 24° Aresu in posizione da ultimo uomo sbaglia servendo incredibilmente Tiddia, che si presenta davanti a Bargone, lo salta ed insacca di sinistro: 1 a 1.
 
2° Tempo:
Dopo 2 minuti PFM trova il vantaggio grazie a Pantaleo, che dalla distanza libera un gran destro che sorprende Bargone: 1 a 2.
L.R. potrebbe pareggiare trenta secondi dopo quando Meloni si trova a tu per tu con Zonca (subentrato a Fabrizio Frau ed inizio ripresa), lo supera con un tocco morbido, sul quale interviene Cappai prima che la palla superi la linea bianca.
Ma il pari arriva comunque al 4° con Luca Ladu, che tutto solo davanti a Zonca lo batte di punta anticipando l’uscita dell’estremo avversario: 2 a 2.
E dopo un salvataggio sulla linea di Pantaleo, a seguito di una conclusione dalla distanza di Bernagozzi, L.R. trova il nuovo vantaggio con Meloni, che dopo aver recuperato il pallone al limite dell’area, salta Zonca ed insacca nella porta sguarnita: 3 a 2.
Al 9° dopo una lunga cavalcata sulla destra Alberto Frau mette al centro per accorrente Pantaleo, che anticipa tutti e batte ancora una volta Bargone: 3 a 3.
Al 13° Tiddia si libera bene al limite ma poi calcia alto sulla porta difesa da Bargone.
Al 15° bello spunto di Aresu, che si libera sulla destra e spara un bel diagonale che trova appostato sul secondo palo Meloni, che insacca senza difficoltà: 4 a 3.
Al 20° Meloni ha tra i piedi la palla per chiudere la partita, ma tutto solo davanti a Zonca cerca un improbabile pallonetto, che finisce alto sulla traversa.
E siccome la legge del goal è sempre valida, PFM sul ribaltamento di fronte trova il pari con Baraglia, che con un gran diagonale dal limite batte Bargone: 4 a 4.
Al 23 Luca Ladu protegge il pallone al limite dell’area e poi libera un gran destro che sorprende Zonca: 5 a 4.
Sembra finita qui, ma quando mancano trenta secondi alla fine Albero Frau, ricevuta palla sulla destra, libera un diagonale che Bargone respinge con i piedi; la palla si impenna e ritorna sulla testa dello stesso Alberto Frau, che incorna e manda la sfera ad insaccarsi, per la più incredibile delle reti: 5 a 5.
 
Bella partita, molto vivace e con continui capovolgimenti di fronte, ed alla fine il pari e tutto sommato giusto, anche se a Luna Rossa rimane l’amaro in bocca per aver visto sfumare la vittoria a pochi secondi dalla fine.
Il pari rimanda la qualificazione per le due compagini alla fase finale, nella quale probabilmente conterà, per la classifica finale, anche la differenza reti, al momento leggermente a favore di Luna Rossa.
 
Luna Rossa
Bella prova di Meloni, sempre nervoso quanto sempre molto pericoloso, cosi come Luca Ladu, che si vede poco ma quando lo fa è sempre letale, trovando anche due reti molto belle.
Buona la prova anche di Mauro Carreras in avanti, e quella in fase difensiva di Luca Murtas e Bernagozzi.
 
PFM
Ottima la prova di Pantaleo, che segna due belle reti e cerca con insistenza la via del goal in tante altre circostanze. Buona anche la prova di Baraglia, di Tiddia, che si impegna tanto ed ha il solo torto di sbagliare qualche rete di troppo, e di Alberto Frau, a cui oggi assegno la coppa di uomo Alan della partita, oltre che per la generosa partita giocata, anche per l’incredibile quanto preziosa rete nel finale di gara che tiene ancora accese le speranze di qualificazione della sua squadra.
©2004-2024 Alberto Tiddia - Riproduzione vietata.