Elenco Tornei
Storico Tornei
InterAziendale 2016/17
Open 2016/17
Dati Torneo
 Riepilogo
 Calendario
 Classifica
 Marcatori
 Disciplina
 Fair-Play
 Squadre
 Comunicati
 Il Punto
 Campi
 Premiazioni
 Statistiche
 Best Player
 Video
 Area Riservata
Convenzioni
No banner in farm
Informazioni
 Chi Siamo
 Contattaci
 In caso d'infortunio
 Arbitri MSP
 Smartphone
 Convenzioni
 Modelli Vari
 Previsioni Meteo
 Archivio Pagine
Cerca
TELECOM C5 - ESTATE 2008 CRONACA
Giornata Data Ora Campo Squadre Ris. Opzioni
Girone Unico
Semifinali

       
LUN 30/06/2008 18:00 Newton-1 Aosta
[autorete]
Balistreri Silvio
Caoci Paolo
Sirigu Matteo
- MFP
Pantaleo Filippo
Meloni Oscar
proteste Meloni Oscar
4 - 3
Apri in PDF      
CRONACA DELLA PARTITA - [3103 view]
Maurizio
30/06/2008
21:23

5.544 batt.
E’ tempo di semifinali al Torneo Telecom estate 2008, ed alle 18,00, sotto una capa di caldo intenso, ma per fortuna all’ombra, sul sintetico di via Newton va in scena la prima delle due gare che decreteranno le finaliste di venerdi prossimo.
Di fronte Aosta del Mr Tore Sirigu, che ha chiuso imbattuta ed in testa la prima fase del torneo, e MFP di Mr. Zonca, reduce da tre sconfitte consecutive dopo il brillante avvio di torneo.
L’esito della gara sembra scontato, staremo a vedere se il campo rispetterà il pronostico.
Arbitra il Sig. Maiorana
 
1° Tempo:
 
Aosta inizia con Montis tra i pali, Caoci, Balistreri S,, Montisci e Matteo Sirigu, mentre PFM risponde con Frau tra i pali, Meloni, Campus, Aresu e Panteleo in mezzo al campo.
L’avvio e di marca Aosta, che preme e costringe gli avversari nella propria metacarpo, ma alla prima occasione MPF passa: al 2° minuto Pantaleo ruba palla in mezzo al campo, si invola sulla destra e dal limite dell’area libera il destro che non lascia scampo a Montis: 0 a 1.
Al 4° Aosta perviene al pareggio con Caocci, che sul secondo palo insacca una passaggio di Matteo Sirigu, con MPF che protesta con l’arbitro perché secondo loro la concessione della rete è avvenuta prima che palla fosse colpita dallo stesso Caoci: 1 a 1.
Aosta continua cmq a fare la partita, ed al 7° minuto Sirigu, liberatosi sulla sinistra, sfodera un destro che si stampa sulla traversa, con Frau che poi e pronto a recuperare la sfera sulla inzuccata ravvicinata di Montisci.
Al 9° Montis e bravo a salvare in uscita su Meloni, bravo a liberarsi al limite dell’area.
Passa qualche minuto senza particolari occasioni per entrambe le squadre, e la successiva emozione, se si eccettua una spettacolare rovesciata di Luca Ladu al 14°, che passa larga dalla porta di Montis, arriva al 16° con Montisci, che dopo aver ignorato il tutto solo Sirigu, dalla sinistra libera il solito mancino che si stampa sulla traversa della porta di Frau.
Al 18° Montis è bravo a respingere una insidiosa punizione dal limite di Pantaleo.
Nei restanti minuti le due squadre continuano a cercare soluzioni dalla distanza, troppo velleitarie per portare seri pericoli ai due estremi, ed il primo tempo sembra terminare senza altre particolari emozioni; ma al 25° Meloni ruba palla a metacampo, e dopo aver resistito al ritorno di un avversario si presenta davanti a Montis, che batte con un chirurgico sinistro: 1 a 2.
 
2° Tempo:
 
MPF presenta in campo Giancluca Banchiero, “stranamente” arrivato in ritardo al campo: Aosta va subito all’assalto della porta di Frau, e dopo un minuto trova il pari con Silvio Balistreri, che devia sotto porta un passaggio su calcio d’angolo battuto da Montisci: 2 a 2.
La partita ora si fa più equilibrata, con le due squadre che intorno al 4° minuto sprecano due buone occasioni con Balistreri da una parte e Pantaleo dall’altra.
Al 5° minuto Aosta passa per la prima volta in vantaggio grazie a Sirigu, che insacca di precisione una punizione dal limite per un fallo da lui stesso subito:3 a 2.
La partita e sempre viva, ed al 9°, su una punizione dal limite di seconda, Pantaleo batte ancora una volta Montis: 3 a 3.
All’11° minuto un tiro centrale di Sirigu trova in area l’involontaria deviazione di Aresu, che spiazza il suo portiere per il nuovo vantaggio di Aosta: 4 a 3; nell’occasione ancora veementi proteste da parte dei ragazzi di Mr Zonca, che accusavano l’arbitro di una errata posizione sulla rimessa laterale da cui poi scaturisce il passaggio che manda al tiro Matteo Sirigu. A farne le spese per tutti e Oscar Meloni, che il direttore di gara manda anzitempo negli spogliatoi.
Intorno dal 15° si segnalano un’occasione per entrambe le parti, con Montisci da una parte e Ladu dall’altra, con i due estremi Frau e Montis bravi a negare la rete ai rispettivi avversari.
Al 18° Montis è bravo a deviare in angolo una conclusione ravvicinata, deviata anche da un avversario, di Sandrino Campus.
Al 24° Corona, liberato tutto solo davanti alla porta da un assist di Ladu, manca incredibilmente il pari mandando la palla a lato della porta di Montis.
In pieno recupero prima Montisci e poi Matteo Sirugu non insaccano tutti soli davanti a Frau, e l’occasione per il pari passa tra i piedi di Pantaleo, la cui punizione dal limite si stampa però sulla traversa e sui piedi di Ladu, il cui tiro libero al 32° minuto esce a lato della porta di Montis.; la partita si conclude cosi con la sudatissima vittoria di Aosta che vince una tiratissima e nervosissima partita contro una sempre viva PFM, che ha il merito di crederci e non mollare mai fino alla fine.
 
Bella e vivace patita nella quale è difficile individuare il migliore in campo.
Tra le file di Aosta sempre positivi, anche se troppo egoisti, i soliti Matteo Sirigu e Sergio Montisci, ben coadiuvati dal supporto di Silvio Balistreri e Paolo Caocci, con Montis sempre attento tra i pali.
Per MPF buona prova di tutto il collettivo, dove spiccano le prove di Pantaleo, Aresu, Ladu e, finche rimane in campo, Oscar Meloni. Ma oggi mi sento di premiare come uomo partita Fabrizio Frau, che ha il merito, con le sue parate, di tenere in partita i suoi compagni fino alla fine.
Per questo motivo assegno a lui la coppa di uomo Alan della partita.
Meloni Oscar
01/07/2008
10:24

Ciao a tutti
Volevo complimentarvi sinceramentre con Aosta per la vittoria di ieri
e scusarmi pubblicamente con i miei compagni,con gli avversari ,con l'organizzazione e ultimo con L'arbitro per il mio comportamento.
Anche se sono sicuro di avere ragione circa l'atteggoiamento sufficiente tenuto dal direttore di gara sono consapevole di avere sbagliato i tempi e i modi della mia protesta.
In bocca al lupo per la finale

ciao Oscar

Flavio
01/07/2008
12:01
ma scusa... tanti anni di militanza juventina non ti hanno insegnato nulla ? spero tu l'abbia chiuso negli spogliatoi a fine partita
Ciao Flavio
©2004-2024 Alberto Tiddia - Riproduzione vietata.