Elenco Tornei
Storico Tornei
InterAziendale 2016/17
Open 2016/17
Dati Torneo
 Riepilogo
 Calendario
 Classifica
 Marcatori
 Disciplina
 Fair-Play
 Squadre
 Qualificate
 Comunicati
 Il Punto
 Regolam. e Formula
 Campi
 Premiazioni
 Statistiche
 Best Player
 Video
 Area Riservata
Convenzioni
No banner in farm
Informazioni
 Chi Siamo
 Contattaci
 In caso d'infortunio
 Arbitri MSP
 Smartphone
 Convenzioni
 Modelli Vari
 Previsioni Meteo
 Archivio Pagine
Cerca
MARACANA' 2007/08 CRONACA
Giornata Data Ora Campo Squadre Ris. Opzioni
Girone Top
8a giornata

       
MER 23/04/2008 19:00 Newton Team Mossa
Argiolas Claudio
Oliva Antonino
Seidita Massimiliano
- Servizi Stampa srl
Scotto Riccardo
Melis Maurizio
Puzzoni Francesco
proteste Pani Mario
5 - 4
Apri in PDF     
CRONACA DELLA PARTITA - [1392 view]
Dante
23/04/2008
20:57

6.477 batt.
Con molta emozione, ancora insieme a Roberto Muggironi al quale stanno ormai crescendo i baffoni alla Bergomi, commentiamo oggi il team Mossa. E’ una partita speciale per loro in quanto dopo tanta fatica Antonino Oliva ha ottenuto il tanto sospirato trasferimento. Sarà l’ultima partita per lui e merita per questo tutta la nostra attenzione. Gli avversari di oggi sono i Servizi Stampa del grande e rientrante Montis che devono vincere per continuare a sperare di accedere agli ottavi.
Arbitra Cangemi
 
Al 2’ c’e’ un gran tiro di Argiolas dalla destra. Bodano ci arriva e mette in angolo. Sugli sviluppi dello stesso c’e’ il grande stacco di Firinu che schiaccia bene ma troppo in direzione di Bodano.
Al 6’, l’avevamo detto – è la sua partita-, c’e’ l’azione fulminea di team Mossa. Un tocco di Seidita per l’inserimento centrale di Oliva che scarica al volo in acrobazia. Bodano non puo’ nulla. 1-0 per Team Mossa e gran bel modo di rompere il ghiaccio per il forte centrocampista di Team Mossa
All’11’ c’e’ l’azione insistita sulla fascia di Meloni che riesce ad arrivare sulla linea di fondo e crossare. Petretto sulla linea di porta viene anticipato di pochissimo da uno straordinario Giorgio Dessi.
Al 12’ Puzzoni trova un po’ di spazio e libera il suo sinistro. Palo esterno con Piga immobile.
Al 13’ ancora una sgroppata di un Argiolas veramente in forma. Parte da centrocampo, converge e conclude sul secondo palo con una puntera sporca di sinistro. Bodano è superlativo e ci arriva in tuffo.
Con comodo al 15’ arriva Deiana e udite udite ha pure la roba per giocare. Siamo sicuri sia il suo modo per salutare nel migliore dei modi l’amico e collega Nino Oliva. Speriamo che viste le 39 primavere riesca a resistere in quei tre minuti che gli concederà Massimo Fontana. A parte gli scherzi, è solo la terza presenza per il forte ed esperto giocatore di Team Mossa.
Al 17’ c’e’ Rigore per Servizi Stampa. Filippo Meloni, molto attivo in questa giornata, riceve palla spalle alla porta, la difende e si gira. Al momento del tiro viene fermato da un avversario. L’arbitro è li e detreta il penalty. Batte Scotto realizzando con carattere il 1-1.
Al 19’ mezza rovesciata per Seidita dal limite dell’area. La palla prende velocità e si stampa sulla parte bassa della traversa per poi rimbalzare in campo. Montis si gira e chiede:  <<chi è quello?>>
Al 22’ a seguito di un errore clamoroso a centrocampo di un uomo in nero, Puzzoni si invola e apre per Meloni. Pronta la botta del numero 9 Rosa. Piga è in piedi e devia coi pugni.
Finisce un buon primo tempo ben giocato da entrambe le squadre. Il risultato di parità appare giusto, nel secondo tempo tutto puo’ ancora succedere per la gioia dei nostri occhi e in attesa di Barcellona-Manchester.
Al primo del secondo tempo c’e’ il goal per team Mossa. Firinu, evidentemente ancora ubriaco per aver fatto troppi etilometri sabato notte, serve di tacco per l’accorrente Argiolas. Destro incrociato in corsa che fa secco Bodano. 2-1 Team Mossa
Passa un lungo periodo di tempo in cui le squadre giocano veloci, persino con qualche tocco di tacco di troppo ma senza mai essere pericolosi da una parte e dall’altra. La verità è che arriva Angelo e parte un discorso allargato con Muggironi, i due allenatori e il pubblico sul Cagliari, su Parola, su Agostini, Acquafresca e tutti gli altri. Perdonateci, la fede rossoblu’ è anche questa.
Si arriva all’11’ quanto Melis ben servito in area Team Mossa pesca l’angolo giusto alla sinistra di Piga e fa 2-2.
Un minuto dopo Puzzoni ancora sul sinistro. Palla fortissima indirizzata all’incrocio dei pali di Piga che pero’ ci arriva col palmo e mette in angolo.
Al 12’ Seidita lancia Argiolas che è deve aver cambiato pivella o aver preso gli energizzanti di Vargas. Arriva sulla palla prima di Bodano e lo supera con preciso tocco in allungo. 3-2 Team Mossa
Al 15’ gran giocata di Nino Oliva. Si libera di un avversario con un numero destro sinistro a centrocampo e poi scarica verso la porta alla sua maniera. Palla fuori di un soffio.
Al 16’ Seidita viene clamorosamente lasciato solo con una metà campo, quella avversaria, a disposizione. A tu per tu con Bodano lo guarda, lo aspetta e lo supera con un preciso tocco di destro. 4-2 Team Mossa
Al 18’ Ammonito Marietto Pani per proteste e poi, seconda ammonizione, espulso per lo stesso motivo.
Al 19’ sale in cattedra Riccardo Scotto. Sulla linea di fondo va via a due avversari si presenta in area e con un tocco furbo frega tutta la difesa e il portiere avversario. 4-3 e grandissimo goal di Richy Scotto. Complimenti a lui anche da Muggigoal.
Al 22’ Bodano, che la scorsa partita si era levato la soddisfazione di giocare qualche minuto in attacco e siglare un goal, va in gita in attacco. Oliva riceve l’apertura di un compagno e con un pallonetto insacca la sua doppietta e il 5-3.
Al 23’ Puzzoni trova ancora il modo di incrociare di sinistro pochi passi oltre il limite dell’area e supera Piga per il 5-4 che rende avvincenti i minuti finali. Non succede pero’ piu’ nulla fino al triplice fischio di Cangemi.
Team Mossa si porta a casa i tre punti e saluta nel migliore dei modi uno dei suoi uomini simbolo. Servizi stampa ha giocato bene e si è persa solo nel finale per via, forse, di qualche protesta di troppo.
Tra i migliori per servizi Stampa ci sono piaciuti su tutti il numero 9 Meloni estremamente convincente e carico oggi, poi la classe indiscussa di Scotto, Melis autore di uno splendido goal e poi il solito “Left” Puzzoni.
Per Team Mossa strepitosa partita di Argiolas, poi la simpatia e le giocate di Firinu, l’esperienza di Dessi e la classe di Seidita. L’uomo Alan di Muggironi, che è un avversario di Team Mossa con le palle, va a Nino Oliva per quello che ha fatto stasera e per il ricordo che lascerà di lui in tutte le prossime edizioni di questo torneo. Ci piace dirgli Arrivederci perché sappiamo che tornerà a trovarci o ci seguirà dall’altra isola.
Mister fonty
24/04/2008
14:41
Ciao Nino e in bocca al lupo, per tutto. Siamo tutti felici per te anche se avrei preferito che il trasferimento arrivasse più avanti, magari dopo le fasi finali. Scherzo amico, sono fiero di aver condiviso  insieme  la passione per il calcio, continua a seguirci perchè ci proveremo anche quest'anno con più impegno di prima, per colmare il vuoto che lasci soprattutto dal punto di vista umano e morale. Auguri sinceri da tutto il TEAM MOSSA .
Angelo
24/04/2008
21:52
Team Mossa fu l'unica squadra invitata al nostro torneo di primavera del 2005 a non essere un' azienda telefonica, in pratica con loro nasceva Alantornei e il progetto di un grande torneo interaziendale. Antonino Oliva da allora si è sempre distinto per capacità tecniche (completo in mezzo al campo sia in fase difensiva che di costruzione e di realizzazione) e sia per cultura sportiva, in assoluto uno dei giocatori più sportivi e disciplinati incontrati in questi 4 anni e questo nonostante sia in possesso di grande grinta e nei migliori tornei del T.M. sia stato il vero trascinatore. Credo sia giusto salutarlo come merita e il tutto nella speranza che porti con se un bel ricordo della nostra terra, della sua gente e quindi perchè no, anche di quelle ore passate nei nostri campi assieme a noi.
Un grandissimo Buona fortuna da Alantornei e se puoi seguici, ne saremmo felici!!!
©2004-2020 Alberto Tiddia - Riproduzione vietata.