Elenco Tornei
Storico Tornei
InterAziendale 2016/17
Open 2016/17
Dati Torneo
 Riepilogo
 Calendario
 Classifica
 Marcatori
 Disciplina
 Fair-Play
 Squadre
 Qualificate
 Comunicati
 Il Punto
 Regolam. e Formula
 Campi
 Premiazioni
 Statistiche
 Best Player
 Video
 Area Riservata
Convenzioni
No banner in farm
Informazioni
 Chi Siamo
 Contattaci
 In caso d'infortunio
 Arbitri MSP
 Smartphone
 Convenzioni
 Modelli Vari
 Previsioni Meteo
 Archivio Pagine
Cerca
MARACANA' 2007/08 CRONACA
Giornata Data Ora Campo Squadre Ris. Opzioni
Girone Top
3a giornata

       
MAR 11/03/2008 18:00 Ferrini Nas Bridgestone
- Capitaneria
Pintus Fabrizio
Virdis Antonio
0 - 2
Apri in PDF     
CRONACA DELLA PARTITA - [835 view]
Maurizio
11/03/2008
22:42

5.296 batt.
In attesa del big Match di S.Siro tra Inter e Liverpool, alle 18.00 sul campo della Ferini va di scena il Big Match dell’Alan Tornei tra i gommati di Bridgestone ed i Maritmi della Capitaneria.
Le due compagini hanno chiuso con gli stessi punti la prima fase del torneo, impattando (2 a 2) nello scontro diretto, e sembrano tra le squadre più accreditate per la vittoria finale.
Brigdestone, che si presenta con soli 7 giocatori (tra le numerose assenze spiccano quelle di Andrea Lussu, fermo per infortunio, e del bomber Carlo Meloni, assente dell’ultima ora), arriva dalla convincente vittoria di 5 giorni fa ai danni dei Servizi Stampa, mentre la Capitanerie è reduce dal bel pareggio contro la Saras.
Si prospetta quindi una bella gara, che inizia agli ordini del Sig. Marco Diana
 
1° Tempo:
Passano 40” e Matteo Meloni ha subito tra i piedi la palla del possibile vantaggio, che spreca malamente calciando a lato da buona posizione.
Ma al 4° Capitaneria passa: prima ancora Meloni si fa respingere il tiro da Corona, ma Filippo Tuveri è pronto per il tap-in vincente: 0 a 1.
Marci 30 “ dopo ha la palla per il pareggio, ma tutto solo si fa respingere la conclusione da Sanna in uscita.
Bridgestone appare in difficoltà e la Capitaneria va vicina al goal all’8° per due volte, prima con Cogoni e poi con Porricino, che batte direttamente in porta un calcio d’angolo costringendo Corona a rifugiarsi ancora in corner.
Al 9° Meloni recupera un corto rinvio della difesa avversaria per presentarsi solo davanti a Corona, che è abile a sventare in uscita.
Al 10° Marci li libera bene e supera Sanna in uscita, ma la conclusione a botta sicura è respinta sulla linea da Cogoni.
Al 12° una bella punizione di Porricino trova pronto alla conclusione di testa Meloni, che da buona posizione manda a lato.
Al 17° occasionissima per Bridgestone, ma Marci prima e De Fabiis dopo sulla respinta di Sanna non riescono ad insaccare.
Al 19° una bomba di Porricino dalla linea di metacampo si stampa in pieno sulla traversa.
Al 21° un angolo battuto da Porricino trova la testa di Cogoni, che ancora una volta manda la palla di lato.
Al 22° bella azione di Marci che da limite dell’area libera il destro che pizzica la parte esterna del palo e si spegne sul fondo.
Al 23° Cogoni cattura in area una palla calciata su punizione da Massidda, è bravo a girarsi ma la palla esce ancora una volta di lato.
 
2° Tempo:
Al 1° due belle conclusioni di Pani e Marci passano di poco a lato della porta di Sanna
Ma dopo il fuoco di fiamma iniziale la partita si fa equilibrata, con Bridgestone che attacca e Capitaneria che si chiude in difesa per cercare poi il contropiede.
Certo, tra le file di Bridgestone pesa non poco l’assenza di Meloni, e Marci & C. faticano non poco a costruire occasioni che possano impensierire l’attenta difesa dei rossi Marinari.
All’11° Carlo Cogoni rompe per un attimo l’assedio Bridgestone, e dopo aver saltato 2 avversari si presenta davanti a Corona, che è bravo a respingere con i piedi.
Al 13° Marci impegna severamente Sanna con una bomba dalla distanza, e sulla respinta De Fabiis non trova il tap-in vincente.
Al 15° De Fabiis ha tra i piedi la palla buona per il pareggio, ma Sanna gli nega la rete con uno strepitoso intervento, e sulla ripantenza Corona salva la sua porta uscendo su piedi di Meloni, presentatosi tutto solo davanti a lui.
Al 17° un rimpallo libera Marci in area,che da buona posizione calcia altissimo sulla traversa.
Bridgestone continua ad attaccare, ma si espone fatalmente al contropiede ed al 23° Meloni si invola tutto solo sulla sinistra e quasi senza guardare serve, con un perfetto assist, un pallone d’oro a Virdis che non ha difficoltà ad insaccare a porta sguarnita: 0 a 2.
E la botta finale per Bridgestone, che issa bandiera bianca fino a quando l’arbitro non manda le due squadre sotto la doccia.
 
E’ stata una bella partita e mai come in questo caso è valsa la regola del “chi segna vince”.
Certo per Bridgestone hanno pesato enormemente le numerose assenze, soprattutto quella del Bomber Meloni, senza il quale Marci e compagni hanno faticato a costruire azioni pericolose per la sempre attenta difesa della Capitaneria, che controlla senza troppo soffrire e colpisce al momento giusto.
Tra le file dei rossi come già detto ottima la prova del reparto arretrato, che ben protegge il sempre attento Sanna, e preziosa in avanti l’azione di Matteo Meloni, che con le sue giocate mette sempre in apprensione gli avversari, oltre che mettere lo zampino in entrambe le reti dei suoi; come sempre lucida anche la regia del solito Porricino
Da elogiare la prova di tutti i sette componenti della Bridgestone, che senza un cambio giocano e lottano per tutta la gara senza mollare mai su ogni pallone, e su tutti oggi spicca Massimo Marci, come sempre un pò troppo nervoso, ma sempre generoso e l’ultimo ad issare bandiera bianca; per questo motivo mi sembra giusto assegnare a lui oggi la coppa di uomo Alan della partita.
©2004-2020 Alberto Tiddia - Riproduzione vietata.