Elenco Tornei
Storico Tornei
InterAziendale 2016/17
Open 2016/17
Dati Torneo
 Riepilogo
 Calendario
 Classifica
 Marcatori
 Disciplina
 Fair-Play
 Squadre
 Comunicati
 Il Punto
 Campi
 Premiazioni
 Statistiche
 Best Player
 Video
 Area Riservata
Convenzioni
No banner in farm
Informazioni
 Chi Siamo
 Contattaci
 In caso d'infortunio
 Arbitri MSP
 Smartphone
 Convenzioni
 Modelli Vari
 Previsioni Meteo
 Archivio Pagine
Cerca
MEMORIAL GIGI MASSONI - MASCHILE CRONACA
Giornata Data Ora Campo Squadre Ris. Opzioni
Girone C
5a giornata

       
LUN 11/06/2007 20:00 Ferrini-1 Calamaera Red Wine
Bonu Alessandro
Musu Giuseppe
- I Mulligloghi
Maccioni Fabrizio
Pireddu Andrea
Sabatini Eugenio
Simeone Dante
Satta Massimiliano
2 - 10
Apri in PDF   
CRONACA DELLA PARTITA - [946 view]
Angelo
11/06/2007
23:00

5.210 batt.
Arbitra (dopo aver accumulato 10’ di ritardo con le pivelle)
Il Sig. De Meglio di Cagliari.

Se il cammino sin qui svolto ha un senso, la gara di oggi dovrebbe essere quasi una formalità per quelli col “nome impossibile” a cui serve vincere con 2 reti di scarto per aggiudicarsi il girone e dunque la qualificazione alle semifinali. Dovrebbero infatti stappare i red wine e scolarseli in un quarto di gara, per di più i Mulligl... hanno fra i pali  un fine enologo. Per Ravot e co& non sarà semplice, ma pare siano attrezzati per la battaglia, vediamo come è andata.

Cronaca:
3’ La prima azione degna di nota è uno scambio fra Satta e Maccioni che di piatto in diagonale coglie il palo lontano.
5’ Destro di Pireddu dalla distanza, Caruso in 2 tempi blocca la conclusione.
7’ E’ ancora Pireddu che servito da Simeone, scaglia un preciso destro sul palo lontano dove Caruso non può arrivare 1-0.
8’ Bell’azione personale di Bonu che salta 2 avversari poi ignorando il compagno smarcato davanti a Corda ( Ravot), conclude di poco a lato.
9’ Fadda va via in contropiede ma solo davanti a Corda spreca malamente mettendo a lato.
11’ Coraggiosa e tempestiva uscita di Caruso che salva su Sabatini lanciato a rete.
12’ I Lunghissimi iniziano a cercarsi e a dialogare sulla trequarti, nella prima occasione Simeone vanifica con un “tacco di troppo”, poi però è rapido e altruista nel servire l’accorrente Sabatini che deve solo appoggiare in rete 2-0.
16’ Ancora i 2 con azione che si svolge dalla sinistra le palla che Simeone serve a Sabatini è precisa quanto il tocco a fil di palo del freddo Eugenio 3-0.
17’ Azione che parte da Pireddu, velo di Simeone e palla che arriva a Sabatini che da posizione angolata serve l’accorrente Satta che deposita alle spalle del frastornato Caruso 4-0.
19’ Simeone in azione personale si incunea centralmente e si presenta davanti al portiere Caruso che batte in accenno d’ uscita con un preciso e angolato destro 5-0.
21’ Servizio lungo dalle retrovie e Bonu in agguato accanto a Corda lo batte con un preciso e rapido tocco al volo, tutto molto bello, 5-1.
23’ Pireddu sottomisura tocca su Caruso in uscita e lo supera per la rete del 6-1.
25’ Corda esce tempestivamente su Bonu e mette provvidenzialmente in angolo.

Ripresa:
2’ Pireddu scende sulla destra poi serve Maccioni che in corsa colpisce col piatto sinistro, la palla coglie il palo e torna in mezzo all’area.
3’Contropiede condotto da Atzeni sulla destra palla per Bonu che fa proseguire Musu il quale sul secondo palo elude l’uscita di Corda con un piatto sinistro a fil di palo 6-2.
4’ Punizione di Aresu, il suo destro secco è respinto di pugno dall’attento Caruso.
6’ Pireddu per Simeone ( Il quale gioca oramai per far segnare quella testa di ginocchio di Fabrizio), che allunga per Maccioni appostato sul 2° palo, gioco da ragazzi spingere in rete 7-2.
7’ Gran riflesso di Corda su destro improvviso e preciso di Ravot.
9’ Simpatico siparietto con Pireddi che tocca istintivamente con la mano, De Meglio forse ancora addolcito dalla partita precedente delle ragazze, lo grazia, ma lui simpaticamente si autosospende e lascia il campo ad un compagno.
13’ Sabatini costringe Caruso alla deviazione a pugni uniti, dalla lunga distanza.
17’ bel goal di Maccioni che protegge bene palla poi si gira, facendo sentire a Ravot tutti i suoi 80 Kg, e con un violento destro sorprende Caruso 8-2.
19’ Simeone si invola velocissimo sulla destra poi mette in mezzo per il solito Maccioni che di piattone mette in rete e ringrazia 9-2.
22’ Decisamente il goal più bello della gara con Simeone che sulla destra si esibisce in una veronica che fa fuori 3 avversari ( forse c’e anche un pò di c...) controlla in velocità, poi col piatto destro mette a fil di palo sull’uscita dell’incolpevole Caruso 10-2.

Risultato scontato, Calamaera in partita solo per metà del primo tempo, poi una rosa giocatori nettamente più forte affiatata e agile, fa la differenza.

I SINGOLI
Calamera red wine
Caruso
ne prende 10 ma ne salva altrettanti, Bonu si lancia nell’area avversaria con coraggio cercando di impensierire Corda da ogni posizione e a volte ci riesce, Buono e generoso il lavoro di Atzeni e Musu, Ravot deve chiudere, costruire e magari cercare di concludere, compito eccessivo che però svolge con grande abnegazione, il migliore dei suoi.


Mulligloghi
Tutti bravi oggi con Aresu in buona giornata, bene i soliti Pireddu e Satta, un Sabatini voglioso, pronto a mostrare il suo affiatamento con Simeone quest’ultimo in gran spolvero, gioca una partita eccellente servendo assist a tutti i compagni e segnando una doppietta di estrema qualità, è entrato qualche minuto più tardi perchè dice “non ne aveva voglia”, e meno male!!! Maccioni 3 volte in rete è di buon auspicio per le fasi finali.

Ciao a tutti!!!
Plinio
12/06/2007
12:06
"Non ne aveva voglia"????...ma che rispetto è per gli avversari o Bullu !!!!!.....devi dare il massimo in tutte le partite!!!...già vuoi giocare con i palloni da basket...ora non ne hai nemmeno voglia..mah...AH AH AH AH
Shert
12/06/2007
16:26
Meno male che non aveva voglia :) cmq come ha scritto Angelo la partita di ieri era una formalita', ma nonostante la sconfitta e' stata una partita divertente. Mi chiedevo pero' se dato che abbiamo perso tutte le partite non meritavamo il cucchiaio di legno come nel rugby :-P M.
©2004-2020 Alberto Tiddia - Riproduzione vietata.